Ultim’ora: Festa del Maggio, presenti a Braccagni i più autentici interpreti della nostra cultura popolare.

E’ vigilia del “Maggio”: presentate da Barbara Farnetani si alterneranno sul palco le più rinomate squadre del Maggio maremmane.

Ma molti saranno gli ospiti, a cominciare dalla regina del canto folk toscano Lisetta Luchini, ai menestrelli Gildo e Pietro Lino Grandi che giungeranno direttamente da Lucca. La Banda del Torchio, con Davide Manini alla fisarmonica e Emo Rossi che suona strumenti improbabili.

La voce forte e possente di Silvana Pampanini, accompagnata dalle poesie del marito Silverio Fabiani. Un personaggio unico nel suo genere: Ido Corti detto lo “gnaccheraio”, vincitore di una puntata della Corrida. Persino da Reggio Calabria ci raggiungerà uno straordinario personaggio: Giuseppe Mandica con il suo
inconfondibile cappello; a proposito di Mandica, quest’anno vuol fare un esibizione particolare, ossia vuol mostrare come si manda via il malocchio; per fare questo ha bisogno di un tamburo (che non può ovviamente portare da Reggio). Quindi se qualcuno che ci legge recupera un tamburo può mettersi in contatto con noi.

Naturalmente non possono mancare i poeti estemporanei  in ottava rima: ecco alcuni nomi di coloro che dovrebbero essere presenti: Alessandro e Francesco Celllni, Enrico Rustici, Serena Cola, Irene Marconi, Benito Mastacchini, Elino Rossi, Emilio Meliani  e Umberto Lozzi detto “Volpino” il poeta vetturino.

Archiviato in: LA CULTURA

Tag:

RSSCommenti (0)

Trackback URL

Lascia una risposta

Devi essere iscritto per scrivere un commento.