Braccagni: arriva la “Favolante” Elisabetta Salvatori

Sette storie escono da altrettante fantastiche valigie create come scenario alla narrazione di fiabe e leggende.
SABATO 27 DICEMBRE 2008 ORE 18,00
VIA DEI GARIBALDINI (presso l’ex-asilo)
BRACCAGNI (GR)
Il gruppo di teatro i “Favolanti” di Elisabetta Salvatori nasce nel 1992 a Forte dei Marmi. Opera nel teatro di attore e di figura raccontando fiabe in modo attuale, affrontando i temi della solidarietà, dell’amicizia e della positività in genere, escludendo dalla narrazione l’aggressività e la paura. Gli oggetti ed i pupazzi sono animati a vista. In questo avvincente spettacolo, ispirato agli antichi affabulatori di terra toscana, una donna torna da un lungo viaggio con tante valigie. In ognuna di queste c’è una fiaba: sono le storie che ha ascoltato strada facendo, e che ora racconta a chi ha voglia di ascoltare, di sognare. Un musicista con il suo magico violino accompagna ogni emozione, ogni visione, ogni passo del racconto. In questo modo tutte le fiabe prendono vita così come si animano i pupazzi, gli oggetti di scena, i luoghi. Uno spettacolo che si fonda proprio sugli antichi canoni di narrazione orale, tipici della cultura popolare centro italiana, dove l’incontro tra la voce umana e il violino genera un flusso emozionante di accadimenti, di visioni che affascinano, appassionano e coinvolgono ogni spirito bambino, quale che sia la sua età.
Elisabetta Salvatori da anni racconta favole in spettacolo di teatro per bambini, ora si propone ad un pubblico anche di adulti, per un desiderio di suscitare emozioni, attraverso il racconto semplice, spoglio, privo di strutture scenografiche, ed evocare con la sola forza della parola, i luoghi e le atmosfere della vicenda narrata.

(Foto Longobardi)
(Foto Longobardi)

In viaggio. Storie in valigia di e con Elisabetta Salvatori, Matteo Ceramelli al violino e chitarra.

Archiviato in: LA VITA DI PAESE

Tag:

RSSNumero commenti (6)

Lascia una risposta | Trackback URL

  1. redazione ha detto:

    Per parlare non solo dello spettacolo della Favolante, ma soprattutto del prossimo numero de La Sentinella del Braccagni e dell’organizzaione della Befanata, il Gruppo Tradizioni Popolari Galli Silvestro ha indetto una riunione in via dei Garibaldini 29 a Braccagni per venerdì 19 dicembre 2008 alle ore 21,00. Si invita chiunque interessato a partecipare.

  2. redazione ha detto:

    Ieri sera riunione generale del gruppo tradizioni popolari. Confesso che oggi speravo di uscire con un nuovo argomento “Braccagni: arriva la Befana”, invece niente da fare.
    Sulla riunione farò qualche commento in seguito, ora mi preme dire che il Gruppo Tradizioni Popolari Galli Silvestro NON organizzerà la Befanata e quindi via libera in paese a chiunque voglia oragnizzare qualcosa per il 5 o 6 gennaio 2009.

  3. redazione/organizzazione ha detto:

    Serata bellissima con la favolante Elisabetta Salvatori, sulla quale commentermo poi (ora devo andare a giocare a tombola); riportiamo solo il commento di un gruppo di persone giunta da fuori Braccagni “spettacolo di levatura notevole”.
    La novità della serata è che è emersa prepotente la voglia di fare la Befana.

  4. ignorante ha detto:

    La serata che ci avete offerta è stata strepitosa, calarsi nel mondo delle favole a 46 anni senza annoiarsi, ma affascinarsi e dispiacersi di dover andare via, prima che tutto fosse finito, questa la meravigliosa sensazione provata. credo che questo spettacolo debba essere proposto ad una platea più ampia, anche in città, non si può privare tanti bambini ed adulti di tanto calore umano, si la favolante ha narrato parlando dal vivo non virtualmente, con l’arte del fare. Grazie veramente tanto.

  5. organizzazione ha detto:

    L’organizzazione non può parlarsi addosso più di tanto in merito allo spettacolo della “Favolante”. Diciamo solo che da parte nostra siamo soddisfatti di tutto: dallo spettacolo offerto davanti al caminetto acceso di Elisabetta Salvatori, accompagnata dal violino di Matteo Ceramelli, che ha suscitato emozioni, e non solo tra i più piccoli; dall’affluenza del pubblico (non solo braccagnino) che ha ascoltato in silenzio (sembrava di essere a teatro, ma con un maggior contatto con l’interprete); di ciò che è seguito, ad iniziare dal mini-buffet (mini si fa per dire…), alla panfortata, a cui hanno preso parte uomini, donne e bambini (migliore in campo, anzi sul tavolo, Ivo).
    Menzioni speciali sarebbe meglio non farle, ma noi vogliamo ringraziare Piero, operativo dalle 9 del mattino fino alle 11 di sera: alla capo chef di cucina Agatina, coadiuvata dalla sempre presente Silvana. E poi, bella novità, le mamme presenti hanno deciso di organizzare, sempre all’ex asilo, un ritrovo la sera del 5 gennaio per l’arrivo della Befana.
    Naturalmente non sono tutte rose e fiori: si ha l’impressione che all’interno del GTPGS ci siano degli strappi che per ricucirli ci vorranno tutte le operaie della Mabro.

  6. redazione ha detto:

    Nella sezione VIDEO si può vedere un estratto dell’esibizione del 27 dicembre 2008 a Braccagni della “favolante” Elisabetta Salvatori (gentilmente offerta da Patrizio).

Lascia una risposta

Devi essere iscritto per scrivere un commento.