Madonnino: Centro fiere, nuovo rinvio

Ancora un ritardo per il nuovo centro fiere. quasi sicuramente sarà cancellata l’esposizione sul florovivaismo – I giardini di marzo – ed è a forte rischio l’inaugurazione in occasione della fiera del Madonnino. E’ stato il presidente Fimar Biliotti a comunicare alla giunta della Camera di Commercio i problemi, per lo più legati ai ritardi dell’Amminstrazione comunale nella realizzazione delle opere di urbanizzazione.

Cosa dire? Non ci sono parole, invece di andare avanti si va indietro.

Archiviato in: LA VITA DI PAESE

Tag:

RSSNumero commenti (10)

Lascia una risposta | Trackback URL

  1. Ganascia ha detto:

    dov’è la notizia? dov’è il padrone che ha azzannato il cane?

    ma un c’eravate mai passati davanti ai lavori in corso del nuovo centro fiere? e che ci voleva un Presidente pe capi’ che i lavori non saranno pronti ne a marzo nè ad aprile?

    il vero scoop sarebbe stato se il Presidente ci avesse detto che i lavori sarebbero finiti in tempo! (sic)

  2. moderator ha detto:

    Oggi per i ritardi alla Fimar è intervenuto sulla stampa il Sindaco Emilio Bonifazi, il quale vede il maltempo come causa del rallentamento dei lavori.
    E’ bene precisa che è a rischio solo la fiera del Madonnino nei nuovi padiglioni.

  3. Ganascia ha detto:

    in che senso?

    “è a rischio solo la fiera del Madonnino nei nuovi padiglioni”
    vuol dire che questa si farà nei vecchi spazi?

    e invece la nuova fiera “i giardini di marzo”, qella sul florovivaismo, quella che quindi non corre pericoli, dove si farà? nella nuova struttura?

    non capisco……………..

  4. moderator ha detto:

    Mentre “i giardini di marzo” difficilmente si terrà, oggi torna sull’argomento l’assessore Frosolini il quale dice: “Siamo sicuri di poter rispettare il nostro impegno principale che era quello di completare i lavori per consentire l’effettuazione della Fiera del Madonnino di questo anno nel nuovo centro fiere”.
    Dice anche “La storia del centro fiere è lunga, risale ai primi anni del 2000 e se non ci fosse stato alcun errore nel passato forse i lavori sarebbero stati completati”.

    Siamo d’accordo: anche noi crediamo che in questa storia gli errori non mancano.

  5. moderator ha detto:

    Il Sindaco di Grosseto Emilio Bonifazi ha fatto avere nelle case dei suoi concittadini un volumetto “Grosseto e i suoi Amministratori dal 1944 al 2009”. Interessante è quanto scritto nell’ultima di copertina:
    “Il senso di appartenenza ad una comunità, il sentirsi coinvolti in ciò che vi accade di positivo o negativo, fino a sentire su se stessi la responsabilità dei risultati degli eventi, il desiderio di influire in qualche modo sulla realtà, anche partecipando direttamente o indirettamente alle decisioni da prendere: solo se questi sentimenti individuali sono costume diffuso si può parlare di una vera comunità, viva e partecipante, foret della sua identità e capace di confrontarsi e modificarsi con l’incontro di culture diverse (da trasformare in condizione positiva e capace di produrre miglioramenti e non regressione).

  6. Ignorante ha detto:

    Non perdiamo tempo in questo blog!Basterebbe leggere meglio i giornali, l’ho capito anch’io che sono ignorante! a Braccagni è piovutooooo!!!!, Lo sanno tutti che quando piove c’è la mota(fango), nei campi e visto che a Braccagni si sa cosa significa fango da straripamenti, dobbiamo comprendere che i macchinari che dovevano effettuare determinati lavori, hanno ripreso solo da poco l’attività, a ritmi direi intensi. Giardini di marzo sarà sicuramente fatto, ma probabilmente senza usufruire dei piazzali adibiti a parcheggio, comunque l’amministrazione sul giornale, l’Ha dichiarato!!! Leggere leggere…. Credo che questa Amministrazione sia stata molto attenta alle necessità dei cittadini, che abbia impegnate risorse verso esigenze scaturite proprio durante gli incontri (guardiamo a 360, il comune è grande di importanza elevata). Il tempo naturalmente di realizzarle non è veloce, ma tra poco potremo confrontare i risultati e capire la differenza tra la politica degli annunci e quella del fare. Ciao

  7. maremmano ha detto:

    Scusate mi fate sapere quanto è costato il volumetto, che senza riceverlo sarei stato male per tutta la mia esistenza, inviato dal sindaco di Grosseto.
    Quei soldi anche fosse costato 0 euro, in quanto provenienti da sponsor o quello che vi pare, non era meglio accantonarli per ripulire il Cassero dalle scritte fatte da ragazzini idioti?
    Grazie di tutto

  8. moderator ha detto:

    Nel corso dell’assemblea della Fimar è stato presentato il nuovo logo di “Grossetofiere”.
    Biliotti (Presidente Fimar) ha fatto il punto della situazione per quanto riguarda la Fiera del Madonnino: “Sono due anni che attendiamo di poter allestire il nuovo centro fiere. Dal 2006 quando noi abbiamo concluso la nostra parte. E dalla fine del 2008, quando ci era stata assicurata la consegna dell’area, con le opera di competenza del Comune ultimate. E oggi, dopo aver dovuto annullare una importante manifestazione (Giardini di marzo ndr) ci ritroviamo a sperare di farcela per il 23 aprile. Ma non ne abbiamo la sicurezza. ….. Temiamo che sia a rischio anche la Fiera del Madonnino. Per poter allestire la manifestazione nel nuovo centro, questo ci deve essere consegnato entro la fine di marzo. Perché poi dobbiamo ottenere le autorizzazioni dei vari organi di controllo. Ogni sei mesi diciamo che è la volta buona. Ora dovrà esserlo, altrimenti chi le ha se ne assumerà le responsabilità”.
    Giuliano Ciabatti ha commentato: “L’unico mio timore è che succeda come con l’aeroporto. Taglio del nastro e poi opera inutilizzata. O come il mattatoio. Incredibile che si parli sempre di opere incompiute e appuntamenti annullati, come ad esempio Fiera Vacanze, che la Provincia ha deciso di annullare”.

  9. moderator ha detto:

    La Fimar pronta all’anno della svolta
    “Prospettive sempre più ampie, bilanci in attivo, probabile ingresso di capiatli freschi, oragnizzazione di nuovi eventi grazie alla prossima inagurazione del Centro fiere (data prevista 17 gennaio 2009 con conferma da parte del sindaco Emilio Bonifazi).
    Naviga con il vento in popolla la Fimar….

    Tratto da “Il Corriere di Maremma” del 23 luglio 2008

    Questo invece proviene da Masremma Magazine di questo mese. C’è il biglietto di invito con scritto
    “Un moderno fiore in Maremma: il nuovo centro fiere
    GIARDINI DI MARZO
    1′ fiera del florovivaismo medetirraneo e del giardinaggio
    27/28/29 marzo 2009
    Nuovo Centro Fiere del Madonnino Grosseto Braccagni.

    Fiera che crediamo proprio che non si farà.
    No comment.

  10. Roberto Spadi ha detto:

    Voci, ripeto voci, parlano di un clamoroso errore tecnico sulla valutazione delle quote altimetriche dei piazzali del nuovo centro, con coseguenze, se provato, inimmaginabili, o forse sì.

Lascia una risposta

Devi essere iscritto per scrivere un commento.