PRIMAVERA ALL’ARCHIVIO

Corrado Barontini

ciclo di conferenze e presentazione di libri

Cari amici, 

l’Archivio delle tradizioni popolari della Maremma grossetana sta organizzando un nuovo ciclo di conferenze e presentazione di libri. 

Gli appuntamenti, come potete vedere dal programma qui sotto, sono tutti i venerdì dal 7 maggio all’11 giugno. 

Il primo di essi, nella Sala del consigio comunale, riguarderà la nuova veste grafica del sito internet dell’Archivio. 

Dopo l’introduzione di Valerio Fusi e dell’assessore Simone Ferretti, si auspica l’apertura di un dibattito sui contenuti e le forme della comunicazione attraverso internet. 

Siete invitati a partecipare

 archivio delle tradizioni popolari  della Maremma grossetana

(il programma all’interno tra i “commenti”

 

Archiviato in: LA CULTURA

Tag:

RSSNumero commenti (7)

Lascia una risposta | Trackback URL

  1. ciclo conferenze archivio ha detto:

    PRIMAVERA ALL’ARCHIVIO

    CICLO DI CONFERENZE E PRESENTAZIONE DI LIBRI

    Venerdì 7 maggio ore 17

    La tradizione nella modernità: l’Archivio sul web

    Introduzione di Simone Ferretti. Presentazione di Paolo Nardini

    Sala del Consiglio comunale, piazza Duomo

    Venerdì 14 maggio ore 17

    Presentazione del libro di Giovannino Fontani: “Un Tarzan di Maremma”,

    a cura di Gabriella Pizzetti

    Introduce Piergiorgio Zotti

    Chiesa dei Bigi, Piazza Baccarini

    Venerdì 21 maggio ore 17

    La Bella Marsilia. Una leggenda della Maremma a Costantinopoli

    Presentazione di Valerio Fusi, Angelo Biondi, Massimo De Benetti e Piergiorgio Zotti

    Chiesa dei Bigi, Piazza Baccarini

    Venerdì 28 maggio ore 17

    Le fotografie nei cassetti: una ricerca in due paesi della Maremma: Buriano e Sassofortino

    Presentazione di Antonello Ricci

    Con Carlo Bonazza, Renzo Ronchi e Fabrizio Guasconi

    Sala del Consiglio comunale, piazza Duomo

    Venerdì 4 giugno ore 17

    Poeti, professori e libri: i convegni sulla poesia estemporanea da Tolfa a Ribolla

    Presentano Corrado Barontini e Paolo Nardini. Interverrà Irene Marconi

    Chiesa dei Bigi, Piazza Baccarini

    Venerdì 11 giugno ore 17

    Alessandro Giustarini, un libro per ricordare

    Interverrà Pietro Clemente. Presentazione di Massimo Cipriani

    Sala del Consiglio comunale, piazza Duomo

  2. buti ha detto:

    Incontro mira alla salvaguardia e alla valorizzazione
    congiunta del patrimonio culturale immateriale dell’area
    transfrontaliera compresa tra la Toscana, la Sardegna e la Corsica
    allo scopo di consentirne la conoscenza e la trasmissione alle generazioni
    future. Privilegiando i temi comuni della poesia improvvisata
    a contrasto, del teatro popolare tradizionale, della narrazione
    orale e dei saperi della natura INCONTRO vuole realizzare una
    serie di iniziative di confronto e ricerca condivisa che mettano in
    evidenza somiglianze e differenze territoriali e le connettano con le
    attività trasfrontaliere plurisecolari di migrazione e scambio. L’intento
    è di costruire attorno ad INCONTRO un contesto dialogante
    di istituzioni, studiosi, artisti, competenti dei saperi, centri di ricerca
    locale, volti al rilancio delle identità culturali ed alla trasmissione
    del patrimonio alle nuove generazioni in ambiti non unicamente
    localistici ma di ampio orizzonte.
    INCONTRO veut sauvegarder et valoriser
    l’ensemble du patrimoine culturel immatériel de l’aire
    transfrontalière comprise entre la Toscane, la Sardaigne et la Corse
    pour en favoriser la connaissance et la transmission aux jeunes. En
    soulignant les thèmes communs de la poèsie orale à contraste, du
    théâtre traditionnel, de la tradition orale des savoirs de la nature.
    INCONTRO se propose de réaliser initiatives de confronte et de
    recherche jointe qui soulignent les similitudes et les différences
    territoriales en les liant avec les activités transfrontalières de
    migration et d’échange depuis plusieurs siècles. L’objectif est de
    construire avec INCONTRO un contexte de dialogue entre les
    institutions, les professeurs, les artistes, les centres de recherche
    locale, pour la promotion des identités culturelles et la transmission
    du patrimoine au nouvelles générations pas seulement aux niveau
    local mais dans un horizon plus vaste.
    INCONTRO INTERVENTI
    CONDIVISI
    TRANSFRONTALIERI
    DI
    SULL’ RICERCA
    ORALITÀ
    BUTI
    28-30 maggio 2010
    La Cooperazione al cuore del Mediterraneo
    Programme cofinancé par le Fonds Europeen
    de Développement Régional
    Programma cofinanziato con il Fondo Europeo
    di Sviluppo Regionale
    La Cooperazione al cuore del Mediterraneo
    Programme cofinancé par le Fonds Europeen
    de Développement Régional
    Programma cofinanziato con il Fondo Europeo
    di Sviluppo Regionale
    Istituto Superiore
    Etnografico della Sardegna
    Workshop tecnico
    Incontri scientifici
    Eventi spettacolari
    Università
    di Cagliari
    Provincia di
    Pisa
    Provincia di
    Massa Carrara
    Provincia di
    Grosseto
    Provincia di
    Lucca
    REGIONE
    AUTONOMA DELLA
    SARDEGNA
    Programma Operativo Transfrontaliero
    “Italia-Francia Marittimo 2007-2013”
    Maggio, cultura orale, cinema
    di qua e di là dall’Appennino
    e attraverso il mar Tirreno

  3. sentinella ha detto:

    Presso la Chiesa dei Bigi a Grosseto incontro sull’ottava rima, presentato da Corrado Barontini, Paolo Nardini ed con la partecipazione di Irene Marconi. Oltre a parlare dell’esperienza maremmana, interessante è stato vedere i modi di improvvisare in altri paesi, come ad esempio la Corsica. Spesso si è parlato di Braccagni, in particolare dell’incontro dove furono messi a confronto giovani poeti e rap sul tema “Il silenzio della campagna” “Il rumore della città”

  4. sentinella ha detto:

    Alessandro Giustarini: un libro per ricordare

    Venerdì 11 giugno 2010 , alle 17, nella sala del Consiglio Comunale di Grosseto, sarà presentata la riedizione del suo libro “Giochi e Passatempi dei ragazzi di ieri”.

    L’iniziativa è promossa dall’Archivio delle Tradizioni Popolari della Maremma Grossetana del Comune di Grosseto nell’ambito dell’iniziativa Primavera all’Archivio

    Grosseto ricorda Alessandro Giustarini. Lo farà venerdì prossimo, 11 giugno, nella sala del Consiglio Comunale con un’iniziativa promossa dall’Archivio di tradizioni popolari. Il pretesto è la presentazione della riedizione di un suo libro “Giochi e passatempi dei ragazzi di ieri”, pubblicato per Arca edizioni di Grosseto. La scelta delle pagine dedicate ai giochi di tradizione popolare ed insieme la sede istituzionale sintetizzano le due grandi passioni che hanno attraversato la vita di Giustarini.

    Alessandro Giustarini, infatti, nasce a Santa Caterina, un piccolo paese cresciuto in un crocevia di strade tra la Maremma e l’Amiata in provincia di Grosseto. A pochi passi nasce anche Morbello Vergari, il poeta contadino suo amico. Come Morbello, Giustarini non abbandona mai le sue origini e su questo profondo interesse costruisce iniziative come il Museo Etnografico di Santa Caterina. Insieme a Roberto Ferretti promuove l’Archivio delle Tradizioni Popolari della Maremma Grossetana, divenuto poi un’istituzione del Comune di Grosseto.

    Questo suo desiderio di “conservare per condividere”, questa visione di una comunità unita anche attraverso la cultura della memoria, segna tutta la vita di Alessandro Giustarini fino al suo ultimo impegno sociale come sindaco di Roccalbegna.

    Nella minuziosa, attenta e affettuosa raccolta pubblicata nel libro Giochi e passatempi dei ragazzi di ieri riemerge un mondo incantato, dimenticato, fatto di trottole di rocchetto, fischi di buccia d’albero, raganelle assordanti, bamboline di papavero, ruzzole cerchiate di ferro. Giustarini si sofferma con attenzione su un modo di stare insieme semplice e rappresenta così se stesso, la sua personalità che ha lasciato, con un sorriso, un importante materiale di ricerca alle generazioni future.
    All’iniziativa partecipa il professor Pietro Clemente che fu un riferimento culturale importante ed una guida per Giustarini. Un ulteriore omaggio alla memoria di un uomo che ha profondamente amato la sua terra e il suo paese, da cui è stato profondamente riamato.

    > “Giocare, lo fanno (quasi) solo gli esseri umani: lo sappiamo che anche il gatto gioca col gomitolo, il cane con noi, le scimmie fra di loro. Ma giocare con tutte queste cose che ci illustra Alessandro Giustarini, significa essere in grado di vedere un’assicella, un sasso, una canna, e di vederci qualcos’altro, e questo lo sanno fare solo quelle creature straordinarie che sono gli esseri umani.”
    >

    Ludovica Scarpa, docente Università IUAV Venezia

    >
    > Contatti
    > Micol Cipriani – +39 320 3786017

  5. sentinella ha detto:

    Emozionante ricordo ieri sera di Alessandro Giustarini. C’erano Piergiorgio Zotti, Massimo Cipriani, Pietro Clemente e tutti gli altri amici che hanno conosciuto e apprezzato questa splendida persona, appassionata di ricerche nel campo delle tradizioni popolari (oltrechè Sindaco di Roccalbegna), che con i suoi modi di fare gentili e garbati sapeva trasmettere il suo sapere.

  6. Elda ha detto:

    Ciao. Come sempre ho ricevuto la Sentinella. Complimenti per l’impegno costante. Anche se mi sento un po’ estranea alla vostra vita quotidiana, sono interessata alle vostre iniziative sul maggio, e alle vostre pubblicazioni. Vorrei poter ricevere il volume “Giochi e passatempi” di Giustarini Alessandro, ma non so come fare per riceverlo (naturalmente effettuerò il dovuto pagamento che mi verrà richiesto). Grazie a chi vorrà mettersi in contatto con me. Buon lavoro! Elda

    • sentinella ha detto:

      Salve Elda.
      Anche te se hai qualche testimonianza del “maggio” in Provincia di Arezzo da pubblicare sulla nostra rivista, ci farebbe piacere averla.
      Per il libro di Giustarini vediamo di procurartelo.
      Un saluto dalla Redazione.

Lascia una risposta

Devi essere iscritto per scrivere un commento.