Piazza Virtuale su iPad

Piazza Virtuale di Braccagni è visualizzabile da oggi anche su

  • iPhone – iPod Touch
  • iPad
  • Android

Preghiamo i visitatori di comunicarci eventuali difficoltà di visualizzazione.

Inoltre, come già visibile da qualche tempo, Piazza Virtuale di Braccagni è anche su Twitter. Invitiamo tutti coloro che usano Twitter ad unirsi a noi per ricevere notizie in testo breve. L’indirizzo Twitter è @PiazzaBraccagni.

A tutti nuovamente Buon Natale e Felici Feste.

Archiviato in: LA NOTIZIA

RSSNumero commenti (6)

Lascia una risposta | Trackback URL

  1. Ric ha detto:

    Per coloro che ancora non conoscono questi strumenti multimediali, partirò a descrivere lo iPhone definito in modo minimalista telefono cellulare, ma senz’altro un vero e proprio microcomputer.
    Costruito dalla Apple, iPhone ha delle caratteristiche molto avanzate tra le quali:
    1) FaceTime, una applicazione che permette di vedere la videochiamata attraverso due microcamere poste una di fronte all’altra in modo da riprendere la persona e l’ambiente circostante;
    2) Il multitasking, che permette di passare da una applicazione all’altra senza perdere in prestazioni;
    3) Una fotocamera ed un video HQ con numerose opzioni;
    4) mappe e bussola per trovare il punto in cui una persona si trova.
    iPhone ha inoltre numerose applicazioni tra le quali una molto utile che è Trova il mio iPhone, ovvero una mappa dove è indicato il punto esatto in cui è stato inavvertitamente perso il proprio telefono.

  2. Ric ha detto:

    iPod Touch è una evoluzione sotto l’aspetto del sistema operativo iOS di iPhone. iPod Touch ha un sistema di visione tridimensionale dei file (funzione Cover Flow). La sesconda generazione di iPod Touch ha il controllo del volume esterno. iPod Touch 4 è l’ultima realizzazione della Apple e presenta sostanziali modifiche nel firmware, nell’estetica e nel sistema operativo.

  3. Ric ha detto:

    iPad riunisce una serie di applicazioni di grande effetto e rappresenta ad oggi il top degli strumenti multimediali portatili. Non poprio da tasca, iPad ha un design bellissimo e sfrutta tutto quanto possa essere sfruttato per la multimedialità.
    Ad esempio AirPrint che consente di trasmettere ad una stampante compatibile immagini, foto e pagine web; uno strumento dalla versatilità eccezionale ad un prezzo molto abbordabile di 499 euro; tastiera on-screen touch screen.

  4. Ric ha detto:

    Android è invece un sistema operativo open source (ovvero il cui codice nascente può essere implementato da altri che non siano gli ideatori del sistema stesso). Basato sulla kernel Linux, venne ideato dalla Android Inc. venne acquistata nel 2005 da Google, che ne fu co-fondatore. Dotata di grafica bidimensionale e tridimensionale usa la Dalvik Virtual Machine, una Java Virtual Machine adattata per dispositivi mobili.

  5. Granocchiaio ha detto:

    Direi che la disamina fatta dal Ric è veramente utile e io la riproporrei sui diversi aspetti in generale su tutti questi ammennicoli che ci ritroviamo a maneggiare e che se uno guarda come se li titillano i giovanissimi gli viene la voglia di butta tutto a mare, compreso il proprietario.

    Vedo che il Ric non fa nomi, anche se quei prodotti lì c’è poco da scervellassi pe sapè di chi sono.
    Sempre pe capì meglio io vorrei fargli questa domanda: questi abbriccichi a chi sono
    a) Molto utili, quasi indispensabili
    b) Un utile gingillo, ma di cui si potrebbe fare a meno (o per prezzo o per prestazioni superflue)
    c) Un must che fa tanto figo ma che poi ti incazzi pe poterlo gestire al meglio
    d) Sono soldi spesi inutilmente visto l’uso che uno ne fa (o non ne fa)
    E questo riferito all’ iPad, all’iPod Touch, e all’iPhone

    Vorrei sapere qualcosa di più al riguardo, e credo sia utile anche a molti altri. Perché da una parte sono sempre timoroso di perdere qualche treno e poi diventa duro doverlo rincorrere, ma da un’altra ho il sospetto che ci sia una componente prevalente di figate che sono carine e sono belle, ma poi ti risultano poco utilizzabili.
    Io per esempi ho un telefono da cui – oltre telefonare – faccio sms, poche foto, pochi mms, ma in compenso c’ho un archivio di foto (nipoti in particolare) e di musichette da me ridotte e disponibili per abbinare ai vari amici che mi chiamano.
    C’ho anche il collegamento ad Internet che però ho usato pochissime volte, e con una certa pena, solo in situazioni estreme.
    Quali altre prestazioni danno gli aggeggi di cui te hai parlato?
    Ringrazio anticipatamente.

    • Ric ha detto:

      Difficile dire quale sarà il futuro di iPad o di Galaxy Tab, personalmente penso che – con qualche aggiornamento ed opzione in più – saranno il futuro del computer portatile e del pc di casa (Mac o Windows). Questo lo si deve alla generazione che sta venendo adesso, sempre in movimento con decisioni sempre più veloci da prendere, con necessità di comunicazioni sempre più sofisticate e con immagazzinamento di dati sempre più elevato. D’altra parte qualche anno fa (non molti…) si relegava il pc casalingo a contenitore di videogiochi e niente più, invece oggi è uno strumento multimediale molto avanzato. Quindi la prossima generazione ci dirà se i tablet o i telefoni avanzati come iPhone saranno di utilizzo comune. Io penso di si.
      Su Twitter…. vista l’integrazione telefono/computer il fatto di inviare messaggi brevi (140 caratteri in totale) può dare grande esposizione. Sulla nostra pagina Twitter (ripeto si chiama @PiazzaBraccagni) seguiamo anche il Presidente Barack Obama, che magari ha uno staff apposito che invia ciò che pensa, ma i suoi messaggi si uniscono a tutti i messaggi di altre persone sconosciute, come dire: c’è più democrazia nella rete che non nella società corrente.

Lascia una risposta

Devi essere iscritto per scrivere un commento.