Il cuore maremmano di Idilio Dell’Era

Venerdì 11 marzo 2011 ore 17,00 Sala Consiliare del Comune di Grosseto.

Con la partecipazione di: Simone Ferretti assessore alla cultura – Vera Franci Riggio poetessa – Fausto Landi biografo e allievo di Idillio Dell’Era – Umberto Brunelli storico – Rosalda Bologni allieva Idillio Dell’Era – Francesco Rossi presidente associazione Dell’Era- Mario Papalini editore di Effegi.

Archiviato in: LA CULTURA

Tag:

RSSNumero commenti (4)

Lascia una risposta | Trackback URL

  1. sentinella ha detto:

    Tratto da La barba di api – la storia di Gaspare Felice Reali apicoltore, poeta e filantropo “lapaio” di Montepescali e di Bolgheri scritto da Luciano Bezzini

    Don Martino Ceccuzzi (Idilio Dell’Era)

    A Montepescali, tra i ragazzi che frequentavano la chiesa, Gaspare ne aveva conosciuto uno, intelligente e sveglio. Martino Ceccuzzi, figlio di un ferroviere suo amico, originario di Siena, che prestava servizio alla stazione di Montepescali. Nato nel 1904 ad asciano, in provincia di Siena, Martino seguì il padre a Firenze e poi a Montepescali, dove conobbe il Reali e ne rimase estasiato per vari motivi: intanto per la sua passione per le api e la natura, poi per la sua fede e per il suo amore per la poesia e la recitazione. Il Reali, amico della famiglia Ceccuzzi, si comportò con Martino come si era comportato con lui a Castagneto, a suo tempo, il maestro-sellaio Guglielmo Vannini, e gli insegnò a leggere e a scrivere, assistendolo poi negli studi finchè rimase in Maremma.
    Dietro incoraggiamento e sostegno dello stesso Reali entrò in seminario a Grosseto, poi in quello di Siena e infine nel 1927 fu ordinato sacerdote, continuando nel contempo ad affinare la sua cultura poetica e letteraria. Anzi, proprio per evitare un’interferenza tra il letterato e il sacerdote, assunse , fin dall’inizio, la pseudonimo letterario di Idilio Dell’Era.
    Gaspare allora, già da tempo dimorante a Bolgheri, quando Martino fu ordinato sacerdote, gli dedicò questo primo sonetto (segue sonetto)

  2. Francesco Rossi ha detto:

    Grazie, Luciano Bezzini, di queste preziose informazioni su questo episodio dell’infanzia di Martino Ceccuzzi (Idilio Dell’Era). C’è qualcuno che ha da offrire altre informazioni sull’infanzia o sul periodo immediatamente successivo, ad es. quello del seminario?

    IL PRESIDENTE DELL’ASSOCIAZIONE “Idilio Dell’ERa”

    Francesco Rossi

  3. braccagni.info ha detto:

    Buone notizie per l’Associazione Idilio Dell’Era: stiamo rintracciando notizie sul periodo montepescalino di don Martino Ceccuzzi ed abbiamo già trovato un ritaglio di giornale relativo al giorno della sua prima messa a Montepescali. Inizia così:
    “Un avvenimento, cui da qualche secolo sicuramente non si assisteva, ha rallegrato il paese di Montepescali, fiero di aver dato alla Chiesa e alla Patria un sacerdote novello nella persona di D. Martino Ceccuzzi, figlio di questo popolo.” (anno 1927)

  4. Francesco Rossi ha detto:

    Cari amici,
    bisognerebbe ritrovare questo libro di cui parlate “La barba di api – la storia di Gaspare Felice Reali apicoltore” che non riesco a trovare nelle librerie. Se mi aiutate a ritrovarlo, potremo coprire qualche lacuna di conoscenza sull’infanzia di Martino Ceccuzzi, o almeno su questo importante periodo della sua vita a Montepescali.
    Se trovate qualcosa, fatemi sapere

    IL PRESIDENTE DELL’ASSOCIAZIONE IDILIO DELL’ERA
    Francesco Rossi

Lascia una risposta

Devi essere iscritto per scrivere un commento.