Presentazione libro: “Hacher-il richiamo della libertà” del prof. Ziccardi

Vellutini, Ziccardi, Nicosia, Ceccarelli


La Gr Soluzioni Informatiche Sas con il Patrocinio del Comune di Grosseto presenteranno il libro “Hacher-il richiamo della libertà” del Prof. Avv. Giovanni Ziccardi presso la Chiesa dei Bigi a Grosseto il GIORNO 8 LUGLIO 2011 dalle ore 17 alle ore 19,30.
L’autore, dopo la presentazione, sarà disponibile per autografare la pubblicazione a coloro che ne faranno richiesta.
Presenzierà la Libreria Nazionale di Grosseto dove è anche possibile acquistare tale pubblicazione.

Archiviato in: LA CULTURA

Tag:

RSSNumero commenti (12)

Lascia una risposta | Trackback URL

  1. Patrizio G. ha detto:

    SIATE TUTTI HACKERChi è un hacker? Venite a sentirlo dire direttamente da uno dei maggiori studiosi europei della materia , il prof. Giovanni Ziccardi che grazie alla sponsorizzazione di una società di Braccagni, la Gr Soluzioni Informatiche Sas (della moglie del nostro Robi Giannini), presenterà il suo ultimo libro “Hacher-il richiamo della libertà” presso la Chiesa dei Bigi a Grosseto il GIORNO 8 LUGLIO 2011 dalle ore 17 alle ore 19,30 – l’evento sarà presentato dal giornalista Carlo Vellutini.
    Che cosa il prof Ziccardi pensa degli hacker lo si può leggere da questo articolo :

  2. Patrizio G. ha detto:

    QUI POTETE LEGGERE L’ARTICOLO CHE HO SEGNALATO:

    caffeletterario-bologna.blogautore.repubblica.it/2011/05/23/giovanni-ziccardi-siate-hacker/

    di seguito frasi tratte dall’articolo segnalato:

    Criminale? Eroe? Terrorista? Cos’è e chi è un hacker?

    gli hacker scardinano il grande fratello dall’interno. La curiosità li spinge e non si fermano davanti a quella venduta come verità ufficiale, né agli ostacoli….
    Ne nasce un’idea lontana dalla criminalità, dal “criminale informatico”: «è poco comune sentirlo, ma c’è chi usa la tecnologia a fini di libertà. Volevo farlo capire, e spiegare chi sono gli hacker oggi. Ho incontrato quelli storici e alcuni contemporanei, che spesso operano in zone dove la libertà è osteggiata», come Cina, Cuba, Tibet, Yemen, Algeria e altri luoghi noti.

    «La resistenza elettronica non è criminalità», ma un atto dovuto.

    «Anche in una società sorvegliata è possibile tutelarsi».

    È una questione di alfabetizzazione, di crescita, di uso non passivo di strumenti che sono la nostra quotidianità

    è centrale per il vero attivismo politico per i diritti civili».

    «Uno può essere hacker nella vita quotidiana, in tutto quello che fa, con ogni tecnologia, ogni volta che vuole andare a scoprire la verità di persona».

  3. mezzamestola ha detto:

    dal sito del comune:

    web.comune.grosseto.it/comune/index.php?id=228&tx_ttnews=3718&cHash=3a0bdcb8b7

    Venerdì 8 luglio, alle 17, in piazza Baccarini, alla presenza dell’autore Giovanni Ziccardi e dell’assessore all’Innovazione e all’informatizzazione dell’Ente, Luca Ceccarelli.

    “Hacker. Il richiamo della libertà”, questo il titolo del libro che sarà presentato venerdì 8 luglio alle 17 nella chiesa dei Bigi. La pubblicazione, edita da Marsilio, è opera di Giovanni Ziccardi, docente di informatica giuridica all’università di Milano, che parlerà della sua ultima fatica letteraria al pubblico grossetano. Con lui l’assessore all’Innovazione e all’informatizzazione dell’Ente, Luca Ceccarelli e il presidente dell’associazione Guru@Work, Ludwig Bargagli. L’iniziativa, che ha avuto il patrocinio del Comune, rientra nell’ambito dell’attività di diffusione e sensibilizzazione che l’amministrazione sta promuovendo tra i cittadini, giovani e adulti, rispetto ai temi legati all’informatica, alle nuove tecnologie, all’uso di internet.
    “Essere hacker oggi ha di nuovo senso. Sono migliaia i dissidenti digitali attivi ogni giorno in tutto il mondo che rischiano la vita per opporsi a forme di governo liberticide e a politiche votate al controllo dei comportamenti dei cittadini. Dediti allo sviluppo di tecniche per aggirare divieti e per nascondere, cifrare, rendere anonime e svelare informazioni, sono costantemente sorvegliati da gruppi di potere. Muniti di telefoni cellulari, macchine fotografiche, telecamere e computer portatili, trasmettono in tempo reale gli orrori della società. Si attivano per eliminare filtri; si battono per squarciare veli di omertà e per eludere sistemi di censura; rifiutano l’idea di segreto nelle questioni d’interesse pubblico e la consacrano nell’ambito del loro privato; mirano a erodere monopoli mediatici e a smentire false verità di Stato. Allestiscono siti web che pubblicano documenti riservati o aggiornano blog al solo fine di rendere il loro (e il nostro) mondo più trasparente e più libero. Sviluppano codice informatico di grande complessità e affinano le loro competenze con in mente un unico scopo: opporsi”. La presentazione di “Hacker” è stata promossa e organizzata con il contributo di “Gr Soluzioni informatiche Sas”.

  4. Nello ha detto:

    Bella manifestazione. Come su tutti gli argomenti si può essere d’accordo o contrari su una posizione ed anche sugli hacker è così, comunque, per un ignorante in materia come me, l’esposizione fatta dal Prof. Ziccardi è stata esaustiva. Parole semplici, esempi calzanti sia prendendo a spunto l’informatica stessa e la vita corrente.
    Grazie anche a Robi e Patrizio che hanno portato un esperto come il professore.

  5. Ric ha detto:

    Come giustamente ha fatto notare il Prof. Ziccardi, non esiste una cultura informatica a livello ministeriale ed uno studio sulle disposizioni di regolamentazione della rete viene affidato a politici che spesso non hanno neppure una lontana idea di cosa stiano parlando. L’incontro di presentazione del libro ha dato modo di comprendere che spesso hackers di paesi sottoposti a regime dittatoriale, sono in realtà quasi degli eroi che controbattono le misure restrittive sulla rete del proprio paese spesso pagando con la vita questo loro impegno. Un pomeriggio interessante che il professore ci ha voluto onorare con una bella dedica al nostro blog sul libro da lui scritto: “Hacker”.

  6. Carlo Vellutini ha detto:

    Grazie agli eventi organizzato da Robi e da Patrizio credo che Grosseto – e anche Braccagni- abbiano potuto apprezzare le conoscenze del professor Ziccardi. Personalmente posso dire che sono pochi gli esperti del settore che riescono ad essere così comunicativi in maniera semplice e lui lo è stato. Per me è stata una fortuna aver potuto conoscere il professore, ma anche il suo staff, così come averlo potuto intervistare a fondo su TV9 (andrà in onda martedì alle 21 nel corso di Pagina 9) ed essere stato il moderatore della presentazione del suo libro che consiglio a tutti di leggere. Credo che le considerazioni di Ziccardi siano giuste, non tanto per le opinioni, quanto per gli spunti di riflessione che riesce ad infondere in ognuno di noi.

  7. Luca Ceccarelli ha detto:

    Grazie a tutti: Robi, Patrizio, Giuseppe, Fabio, Nello e naturalmente a Carlo che è stato un moderatore perfetto! (spero di non aver dimenticato nessuno..)

    Giovanni è stato bravissimo e la bella riuscita della presentazione è il miglior riconoscimento al lavoro di tutti.

    Grazie ancora 🙂

    • robi ha detto:

      Luca una persona importante hai dimenticato…. Luca! Senza di te non avremmo avuto la possibilità di avere la splendida cornice spesso dimenticata nella quale si è svolta la manifestazione. Quindi direi che una grazie di cuore và anche a te sia come persona che ci ha seguito per la riuscita di tutti gli eventi correlati che come Assessore: la persona giusta al posto giusto, well done!

      • Carlo Vellutini ha detto:

        Sottoscrivo quanto ha scritto Robi!!! Aggiungerei che con Luca abbiamo avuto l’assessore giusto al posto giusto…e non sempre in politica questo avviene!!! Speriamo che l’incontro con il professor Ziccardi sia solamente la prima di una lunga serie di inziiative di qualità e di grande livello!!!!

        • Fabio Bargelli ha detto:

          Caro Luca, tutto questo giustifica la domanda “piccante” che ti ho fatto a cena, che racchiude in tono ironico i ringraziamenti per la tua presenza e per il lavoro che svolgi come Assessore. Good hacking

          • Luca Ceccarelli ha detto:

            Vi ringrazio ragazzi…ma siete troppo buoni!

            Io ho solo partecipato (molto molto volentieri) ad un’iniziativa meravigliosa ed ho goduto della vostra compagnia.

            Spero che si possano rinsaldare la nostra collaborazione ed anche la nostra amicizia 🙂

  8. Carlo Vellutini ha detto:

    Comunico a tutti che la puntata di Pagina 9 dedicata al professor Ziccardi andrà in onda giovedì prossimo alle ore 21 su TV9.

Lascia una risposta

Devi essere iscritto per scrivere un commento.