Editoriale del 15 ottobre 2011

 



 

 

Dopo un periodo iniziale che per noi è stato pioneristico rinnoviamo ora la grafica e le funzionalità del nostro blog.

In primo luogo la grafica impreziosita dal magnifico logo che ci ha disegnato il nostro compaesano Giancarlo Vegni, partito da Braccagni quando aveva appena iniziato le elementari per trasferirsi Pisa. Li ha raggiunto livelli altissimi nel mondo del design: oggi lo studio Vegni Design lavora con successo non solo in Italia, ma nel mondo intero. Arrivare a questo logo non è stato facilissimo: abbiamo dato lo spunto delle nostre idee di base all’artista che poi avrebbe dovuto tradurle in progetto artistico. La storia è andata avanti per diversi mesi poi, quando ormai sembrava che si fosse imboccato un vicolo cieco il colpo di genio di Giancarlo che con i suoi figli Carlotta ed Emiliano ci hanno spiazzato e folgorato. È arrivato questo disegno completamente nuovo rispetto ai bozzetti di studio, ma esattamente la sua interpretazione artistica dei nostri progetti. Non ringrazieremo mai abbastanza la Vegni Design, e Giancarlo in particolare, per questo stupenda opera dove hanno interpretato così mirabilmente l’immagine del nostro paese e della nostra terra di Maremma.

Ma non è stato fatto un lavoro di sola immagine. Con l’esperienze di questi primi anni di blog abbiamo fatto tesoro degli errori da evitare, le cose da migliorare e le scelte che più soddisfano i nostri lettori. Abbiamo quindi cercato di rendere il blog non solo più bello ed accogliente, ma anche più funzionale, chiaro e facile da usare.
Proprio in prima pagina (Home Page) ci sono tutti quegli elementi che faciliteranno la navigazione e l’uso del blog, sia in lettura e consultazione che in scrittura e commenti.

Tutti gli argomenti vengono trattati in 8 diverse categorie che giocando con il nome Bracca-gni si potranno leggere:

1.    Bracca …. la notizia
2.    Bracca …. la vita di paese
3.    Bracca …. lo sport
4.    Bracca …. le manifestazioni
5.    Bracca …. la cultura
6.    Bracca …. foto video e musica
7.    Bracca …. il mangiare ed il bere
8.    Bracca …. i ricordi ed i personaggi

Così ognuno potrà consultare con un accesso facile ed immediato la sezione di suo interesse. Aprendo questa appariranno tutti gli articoli pubblicati su quell’argomento dalla data di consultazione e indietro fin dall’inizio.
Aprendo poi l’articolo prescelto si potrà leggerlo assieme ai vari commenti relativi.
Una serie di icone identificherà i vari articoli così che la consultazione risulti sempre agile e sicura.

Per il resto, e cioè in particolare i commenti, non ci sono sostanziali diversità rispetto alla versione corrente.
È in programma per contro di mettere in prima pagina anche uno o due monitor per pubblicare brevi filmati di sport, di cronaca, di interviste e tutto quello che potrà interessare.
Altro nostra intenzione è quella di mettere un rubrica tipo “l’esperto risponde” che cercherà di dare risposte ai lettori che proporranno quesiti di interesse comune.
Ci saranno dei piccoli spazi destinati alla pubblicità che ci aiuterà a migliorare costantemente il servizio che intendiamo offrire. Per la serie “senza lilleri un si lallera”.
Vogliamo anche ricordare quante occasioni di utilità e socializzazione ha offerto questo strumento. A rifarsi dai problemi spinosi come il Polo alle varie manifestazioni, ai ricordi fotografici del paese, a quello dei vari personaggi, dal servizio reso in occasione delle manifestazioni al centro Fieristico del Madonnino alle cronache sportive, in particolare del calcio. Quante persone si sono riaffacciate sulla scena dopo esserene partite anche decenni fa. Come la famiglia del capostazione Fregoli, praticamente al completo, con Mario (l’Atleta), Paolo, Maurizio e Giuseppina. Gilberto di Paolo anche lui partito da moltissimo dal paese è venuto proprio a trovarci. In entrambi i casi si sono riviste e pubblicate foto d’epoca. Ma nel blog sono stati trattati anche moltissimi problemi di vario genere portati in piazza. Ecco, sempre di più il blog sembra proprio una piazza, una piazza virtuale.
A riprova del successo che sta ottenendo il blog vi forniamo questi dati riferito agli ultimi 12 mesi:
52.000 visite
Quasi 150 visite al giorno di media
320.000 pagine visualizzate
25.000 visitatori
Provenienti da 24 paesi nel mondo (Italia Francia, USA, ai primi posti)
La punta record di affluenza è stata realizzata l’8 giungo 2001 con la storia dei Cerchi nel grano, quando si sono avute in un solo giorno 500 visite per oltre 3.000 visualizzazioni
Vogliamo infine ringraziare il nostro Webmaster Riccardo Senis (detto Ric) che si è confrontato con una prova a dir poco epica: ridisegnare ed attrezzare il nuovo blog su di un tema acquistato da una primaria società U.S.A.. Lui non professionista della materia, ma semplice appassionato, ha dovuto superare prove e difficoltà tutte nuove, percorrere tragitti inediti, e tutto con il fine di “cucire addosso” al blog le nostre idee ed esigenze.
Quello che sorte oggi non sarà l’aspetto definitivo del blog, perché pensiamo che diverse cose saranno da aggiustare ed altre nuove verranno ad aggiungersi per migliorare di continuo il nostro servizio.
Consapevoli di avere preso al volo questo nuovo mezzo di comunicazione che siamo sicuri avrà sempre più interesse e diffusione in un prossimo futuro, siamo felici per l’accoglienza ed il successo che abbiamo ricevuto sia in paese che in città e anche oltre.
Buona lettura e ……….. buona scrittura! Si perché nel blog non ci si deve limitare solo a leggere, ma siete tutti invitati a scrivere e dire la vostra.

Archiviato in: EDITORIALE

RSSNumero commenti (10)

Lascia una risposta | Trackback URL

  1. mezzolitro ha detto:

    Il nuovo logo mi garba parecchio, il succo, secondo me, si risolve in:
    Qualche bischero e un ranocchio ci danno la possibilità di discute del più e del meno sulla piazza di Braccagni. Ho scritto piazza di proposito, perchè sara virtuale, ma va bene uguale, visto che una piazza vera ‘un ci s’ha.

  2. rosetta ha detto:

    Questo nuovo vestito è davvero bellino spiritoso fresco e giovane, mi piace molto.
    Il granocchiaio ha paragonato entusiasticamente la pennellata dell’autore Vegni (bravissimo) a quella di Picasso e a guardar bene direi che ha ragione. Pss.pss. ora che vi ho intortati ben benino però dovete venire anche a trovarmi nel mio blog che ha come logo una fotografia di Montepescali fatta dal granocchiaio e poi ho bisogno di un po’ di voti e di cliccamenti sul logo, sennò un vo’ avanti ovvia fate i bravi un vi mangio mica

    • Ric ha detto:

      Grazie a te Rosetta ed a tutti coloro che visitano il blog fortemente voluto da tutti. Va dato un grazie anche agli ideatori di questo tema che sono 4 programmatori americani a cui ci siamo rivolti per averlo qui su Braccagni.info. Infatti loro hanno creato questo tema molto ben fatto ed accessibile a tutti i computer perchè scritto con codice valido. Tutto questo rende possibile la visualizzazione in identico modo su vari computer e sistemi operativi della rete, cosa che non era fattibile con il tema precedente. Poi dopo qualche nottata a sistemarlo sulle nostre esigenze è venuto il resto. Chi avesse problemi nel visualizzarlo ce lo faccia sapere, siamo a vostra disposizione per consigliarvi al meglio.

  3. Ric ha detto:

    Dato che c’è stato segnalato abbiamo provveduto ad installare un plug-in che consente di vedere Braccagni.info anche con iPad – iPod – iPhone ed Android. Si prega coloro che ci seguono attraverso i telefoni e i tablets se vedono chiaramente il blog oppure riscontrano ancora problemi di visibilità. Rispondete pure su questo commento.

  4. Granocchiaio ha detto:

    “……… e quella che diciamo l’umanità, e ci riempiamo la bocca a dire umanità, bella parola piena di vento, la divido in cinque categorie: gli uomini, i mezz’uomini, gli ominicchi, i (con rispetto parlando) pigliainculo e i quaquaraquà. Pochissimi gli uomini; i mezz’uomini pochi, che mi contenterei l’umanità si fermasse ai mezz’uomini. E invece no, scende ancora più giù, agli ominicchi: che sono come i bambini che si credono grandi, scimmie che fanno le stesse mosse dei grandi. E ancora più in giù: i pigliainculo, che vanno diventando un esercito. E infine i quaquaraquà: che dovrebbero vivere con le anatre nelle pozzanghere, ché la loro vita non ha più senso e più espressione di quella delle anatre.”
    [Il giorno della civetta (L. Sciascia)]

  5. Webmaster ha detto:

    A causa di un crash improvviso dei programmi che automatizzano il blog Braccagni.info alcune funzionalità sono temporaneamente inattivati. Ce ne scusiamo con i visitatori; stiamo provvedendo al ripristino della piena operatività che avverrà in 1-2 giorni.

  6. Granocchiaio ha detto:

    Stamattina a pagina 9 del Corriere di Maremma la notizia dell’uscita del nostro giornalino Braccagi.info

    Viene ricordato come questo contenga una selezione degli articoli pubblicati nel 2011
    Nell’articolo vengono riportate le notevoli cifre di contatti e visualizzazioni realizzate tra le quali segnala le
    51.000 visite, oltre 300mila visualizzazioni di pagina e una percentuale del 45% di nuovi visitatori

    A conferma di questi dati e di un sempre maggior interesse per il paese “Braccagni” basta digitare su Google la sola parola “Braccagni” per veder apparire in prima linea Braccagni.info, con link diretto sul nostro sito, nonché gli ultimi articoli e commenti

    Anche per chi è abbonato alle news che Google invia in automatico per posta elettronica non passa giorno che ci siano nuove segnalazioni
    Stamattina, per esempio, viene segnalato il nuovo “Spazio Giovani” e “video dello sport di Braccagni • I video di Braccagni.info • Video del Polo Logistico • I video del Granocchiaio • chitarre e chitarristi • Eventi e concerti • la classica … “
    In altro avviso viene segnalato “Suor Angela, la suora con la pistola : Braccagni.info”, mentre un terzo segnala “L’aeroporto serve a sostenere il turismo Avanti con il polo logistico …”

  7. Granocchiaio ha detto:

    Avevo letto solo il Corriere, poi distratto dai numerosi clienti della ferrareccia ho abbandonato la lettura per lucrosi e strabilianti affari di fine anno.

    E poi mi chiamano per chiedermi se ho letto La Nazione: non ancora rispondo, perché? C’è un arti colone con tanto di arsomiglio del direttore colà nomato “Promotore”

    L’articolo riportto a apagina 20 di Agenda Grosseto è molto dettagliato e riporta sia i nomi dei componenti l’Associazione Braccagni.info, sia l’indicazione di diversi articoli.
    Purtroppo per colpa (grave) del promotore viene indicato l’indirizzo e-mail errato: quello giusto è info@braccagni.info

  8. giancarlo vegni ha detto:

    Sono sempre in giro per il mio lavoro….vedo posti bellissimi, ma quando sento “Casamancini”….Braccagni……tutti i soprannomi della Ns generazione (classe 1949)..bè, allora rinasco e sale un’emozione tale e dei ricordi talmente chiari…da ricordarne persino i profumi.

    Roberto ( Granocchiaio ) ed io abbiamo talmente tante affinità e vedute d’intenti che cerco nei miei ricordi di qualche momento o un episodio che mi ricordi di lui, quando venivo a Braccagni x le vacanze estive, ma frequentavamo amicizie diverse….io il Favetta ( Rolando mio biscugino)… Peo… Caribù… Ciano…. Falchetto… Curcio…. Gabbione….. Enciocioecie…. Menze….. Bachino, mentre lui il Meno… Camone…. Galdino…. Frustalupi.
    Poi sono venuto a conoscenza che anche lui ha girato molto all’estero x lavoro..e quindi capisco perché è un uomo pieno d’iniziative, di capacità ma sopratutto rapido a capire il mondo come “gira”…con le sue tecnologie rapide ad evolversi, ed in più possiede una “penna”…..che sta affinandosi sempre di più. Il brief datomi da Roberto ( Bob x me ) era pieno di tanti elementi…troppi, anche Emiliano, mio figlio, scuoteva il capo e dopo molti tentativi, molto impiastricciati e troppo “affollati” x ridiscutere il progetto mi ha invitato una sera a cenare nella sua splendida cucina..in un’architettura cosiddetta “spontanea” tutta legno e vetro…vissuta da chi ama la buona tavola…..la famiglia ed i molti amici. Vedevo che gli dispiaceva non proseguire nel suo brief iniziale….la chiesa…le case di via dei Garibaldini…i “bischeri” …lo skyline di Montepescali e sopratutto la ranocchia.

    Con Emiliano ci siamo riimpegnati x l’ennesima volta ed è nato questo progetto…progetto che riassume il dna di Braccagni ma con un linguaggio pensato molto x il suo inserimento nel web….nero perché emergesse dall’affollamento dei molti “segni” presenti nelle icone, ma sopratutto perché evidenzia in maniera forte lo skyline e il nome della Ns Braccagni. Caro Bob, noi come studio Vegni siamo contenti del risultato ottenuto ma ancora di più nel vederti soddisfatto in questa tua avventura che stai portando avanti con un entusiasmo intenso………un augurio e un forte abbraccio da tutti noi

  9. Granocchiaio ha detto:

    366 giorni di giorni felici a tutti con il blog braccagni.info

Lascia una risposta

Devi essere iscritto per scrivere un commento.