Fiera del Madonnino 2012

Periodo: 21-25 aprile 2012

Ingresso al pubblico: dalle ore 9:00 alle ore 18:00.

Prezzi: Prezzi: biglietto € 7,00.

Categorie merceologiche: Area coperta: Artigianato, Abbigliamento, Calzature e pelletteria, Alimenti e bevande, Articoli da regalo, Attrezzature per ufficio, Casalinghi ed affini, Attrezzature e prodotti per il commercio-comunità, alberghi, Elettronica, Elettrotecnica, Informatica, Mobili e arredamenti, Energie rinnovabili, Servizi in genere.

Area scoperta: Agricoltura e zootecnia, Macchine ed attrezzature agricole, Edilizia macchine e materiali, Floroivivaismo e giardinaggio, Macchine strumenti e Tecnologie per l’industria, Veicoli, Trasporti e relative attrezzature, Idraulica impianti di riscaldamento e condizionamento.

 

Indicazioni per arrivare in Fiera

per chi viene da Grosseto:
prendere l’Aurelia a 4 corsie così da evitare l’abitato di Braccagni
uscite alla seconda uscita “Braccagni”
allo stop girate a destra e dopo il ponte sul torrente Fossa vi ritrovate al Madonnino dove ci sono tutti i cartelli per arrivare ai parcheggi della Fiera

per chi viene da direzione Livorno
procedere per Aurelia 4 corsie ed uscire all’uscita “Braccagni
allo stop girate a sinistra e dopo il ponte sul torrente Fossa vi ritrovate al Madonnino dove ci sono tutti i cartelli per arrivare ai parcheggi della Fiera

per chi viene da Roccastrada (Siena) via Sticciano
allo stop che immette nella vecchia S.S. 1 S Aurelia girare a destra e continuate fino al ponte della Fossa dove ci sono tutti i cartelli per arrivare ai parcheggi della Fiera

per chi viene da Roccastrada – Montemassi
percorrete fino in fondo la provinciale verso Braccagni – Grosseto (la dritta di Montemassi)
allo stop per l’entrata nell’ex S.S. 1 Aurelia prendete a sinistra e siete al Madonnino dove ci sono tutti i cartelli per arrivare ai parcheggi della Fiera

 

Archiviato in: LE MANIFESTAZIONI

RSSNumero commenti (23)

Lascia una risposta | Trackback URL

  1. Granocchiaio ha detto:

    E’ senza dubbio la fiera campionaria per eccellenza della Toscana, appuntamento di grande richiamo per imprenditori e pubblico.

    Parlare della Fiera del Madonnino dopo 34 anni consecutivi di appuntamenti sempre ricchi di novità, risulta fin troppo semplice e scontato. Quando un evento di questa portata ogni anno incrementa il suo già ampio gradimento e successo in termini di aziende partecipanti ed espositori, rende quasi inutili le parole. La grande manifestazione di aprile è considerato infatti uno dei classici e più attesi appuntamenti della primavera in Maremma e certamente la più apprezzata esposizione della Toscana che ogni anno richiama in Maremma migliaia di visitatori. I centinaia di espositori (la punta massima ha fatto registrare 390 standisti) e tantissimi visitatori la distinguono e la qualificano come “evento dell’anno” nella nostra regione.

    La Fiera del Madonnino o “Festa del 25 aprile” (come in molti la amano definire in Maremma), è un grande contenitore dove si può davvero trovare di tutto e dove domanda ed offerta si incontrano senza frapposizioni, direttamente, dando vita ad un vivace momento commerciale: in poche parole la Fiera del Madonnino di Grosseto è oggi il mezzo ottimale per promuovere le attività e, per i visitatori, la riscoperta del piacere di conoscere le novità, fare acquisti e trascorrere una giornata curiosando con tranquillità tra le centinaia e centinaia di bancarelle e stand.

    La Fiera da anni è divenuta un evento “maturo”, ricco di “personalità” e che si distingue da tante altre manifestazioni proprio per la sua unicità, per essere apprezzato da un variegato mondo di operatori e da altrettanti visitatori. Dal 1979 ad oggi si è ritagliata uno spazio tra i maggiori eventi del Centro Italia e la costante crescita è testimoniata dall’incremento del volume d’affari della società che lo gestisce, Grossetofiere, oggi entrata a pieno titolo tra i soggetti protagonisti della promozione del sistema produttivo del territorio.

    Alla Fiera del Madonnino vi si può trovare comunque di tutto, dall’abbigliamento, alla zootecnia, dall’agro-alimentare, attrezzature e articoli per il commercio, giardinaggio, arredamento, abbigliamento, oggettistica, auto, moto, elettronica, videogames, Tv, elettrodomestici, terziario innovativo ecc.

    Due brevi cenni su quello che ha rappresentato (e rappresenta) la Fiera del Madonnino: nelle passate edizioni ben oltre un milione e duecentocinquantamila persone hanno visitato l’esposizione con una media di circa 50 mila presenze negli ultimi anni. Tutto grazie ad un mix azzeccato di elementi che ha portato, anno dopo anno, sempre più popolarità anche al di fuori dei confini provinciali e regionali.

  2. mezzolitro ha detto:

    Secondo me, i braccagnoli dovrebbero cercà di sfruttà meglio la grande occasione che la Fiera tutti gli anni propone.
    Per esempio, le associazioni paesane (tutte e INSIEME) dovrebbero prende uno stand per presentassi e fà vedè le attività svolte, oppure le aziende agricole che hanno prodotti tipici da vende potrebbero consorzià e anche loro mette sù uno stand e farsi pubblicità, invece di andà allo sbaraglio in ordine sparso…
    Capisco (ma non approvo) che ognuno pensa al proprio orticello e magari gode se nell’orticello dell’altri ci nasce la gramigna, però così, secondo me, si va poco lontano…

    • Nello ha detto:

      Mezzolitro, forse hai ragione, ma ci sono delle cose che tu sai benissimo e non le esponi. Per quanto riguarda le associazioni, io faccio parte del Centro di Promozione Sociale e di Braccagni.info e quindi parlo per loro due, ma credo che anche le altre siano nelle stesse condizioni, non credo che tutte abbiano un ritorno collegandolo al costo di uno stand. Prima l’Unione Sportiva aveva un punto di ristoro, da qualche anno non c’e l’ha più ( e così mi sembra per le altre associazioni sportive della zona) non so se questo sia legato a precise disposizioni fieristiche o al rapporto costi-ritorni. Il CPS ha un accordo con GrossetoFiere per la vendita a prezzo ridotto dei biglietti d’ingresso, penso che per questa associazione questo sia il massimo, per le altre potrebbe essere solo una vetrina, vetrina con più ritorno (e poco costo) la settimana successiva a S.Rocchino con la tradizionale Festa del Maggio che il GTPGS (altra associazione locale) organizza con successo da moltissimi anni.
      Non posso dire molto sulle aziende agricole (non è il mio campo, forse tu puoi entrare nel dettaglio) dico solo che alcune sono legate a contratti e quindi non hanno necessità di visibilità ulteriore (non ci sono in zona mega aziende con produzione spoecifica ed inoltre al piano superiore del padiglione secondario ci sono sempre piccoli produtori della zona), mentre per quelle di florovivaismo, negli anni scorsi erano presenti, non so se la vicinanza di “Giardini di Marzo” (più specifica) influirà in negativo.

  3. Granocchiaio ha detto:

    Lunedì 16 aprile (ore 10,30)
    conferenza stampa presentazione

    Lunedì 16 aprile, alle ore 10,30, nella sede Grossetofiere in via Mameli 17 a
    Grosseto, si terrà la conferenza stampa per la presentazione della 34a edizione
    della Fiera del Madonnino. La manifestazione si aprirà sabato 21 aprile per
    concludersi mercoledì 25 Aprile.
    Come consuetudine il presidente di Grossetofiere, Riccardo Breda, ed il
    direttore, Calo Pacini, illustreranno le interessanti novità di questa edizione.
    La stampa è invitata a partecipare.

    Ufficio Stampa Grossetofiere Spa

  4. Granocchiaio ha detto:

    La fiera – note e notizie utili

    Dal 21 a 25 aprile 2012 si tiene, presso il Centro fiere del Madonnino di Braccagni (Grosseto), la 34a edizione della Fiera del Madonnino. Il calendario 2012 regalerà ad espositori e visitatori ben cinque giornate di apertura della grande manifestazione.

    Parlare della Fiera del Madonnino (che viene organizzata da Grossetofiere, una delle più importanti realtà del settore espositivo della Toscana) significa parlare di una serie di successi che si sono susseguiti negli anni sia in termini di aziende partecipanti che di espositori. La grande manifestazione di aprile è considerato uno dei classici e più attesi appuntamenti della primavera in Maremma e certamente tra le più grandi esposizioni campionarie della Toscana che ogni anno richiama in Maremma migliaia di visitatori. Oltre 300 espositori nelle ultime edizioni e 50mila visitatori di media sono i numeri che la distinguono e la qualificano come “evento dell’anno”. Visitare la Fiera del Madonnino è un’abitudine e un piacere non solo per i grossetani ma anche per visitatori che da fuori provincia raggiungono l’area fieristica di Braccagni per trascorrere qualche ora tra stand e bancarelle dove vi si può trovare davvero di tutto, dall’abbigliamento, alla zootecnia, dall’agro-alimentare, attrezzature e articoli per il commercio, giardinaggio, arredamento, oggettistica, auto, moto, elettronica, videogames, Tv, elettrodomestici, terziario innovativo ecc.

    L’appuntamento del 25 Aprile ha anche un volto professionale non indifferente: i settori che, più di altri, l’hanno sempre sostenuta e rilanciata tra le fiere del settore, sono senza dubbio quelli dell’agricoltura e del movimento terra che hanno trovato in questo appuntamento il palcoscenico ideale per promuovere prodotti innovativi, attrezzature, materiali e ampliare le conoscenze. In questo senso è da ricordare che quest’anno alla Fiera del Madonnino sarà presente con un proprio stand direttamente l’azienda costruttrice New Holland, un colosso nell’ambito delle macchine per movimento terra, mentre si ripeterà la collaborazione già in essere dal 2011 con Unacoma (Unione Nazionale Macchine Agricole). Novità queste che sottolineano come la fiera abbia ampiamente valicato i confini regionali per assurgere al ruolo di momento di confronto apprezzato anche dalle case madri.
    La fiera quest’anno resterà aperta oltre che negli orari canonici 9,30-18,30, anche in orario prolungato fino alle 23 nei giorni di sabato 21 e martedì 24 aprile.

    Superficie espositiva: 47.000 m2.
    Orario continuato di apertura al pubblico: dalle ore 9,30 alle 18,30. Ingresso: euro 7,00.

    Come arrivare in auto:

    Coordinate centro fiere Gps
    LAT: 42.892504 LON:11.071644

  5. Granocchiaio ha detto:

    mappa per arrivare alla Fiera del Madonnino

  6. Granocchiaio ha detto:

    34a FIERA DEL MADONNINO – 21-25 aprile 2012
    Lunedì 16 aprile (ore 10,30)

    conferenza stampa presentazione

    Lunedì 16 aprile, alle ore 10,30, nella sede Grossetofiere in via Mameli 17 a
    Grosseto, si terrà la conferenza stampa per la presentazione della 34a edizione
    della Fiera del Madonnino. La manifestazione si aprirà sabato 21 aprile per
    concludersi mercoledì 25 Aprile.
    Come consuetudine il presidente di Grossetofiere, Riccardo Breda, ed il
    direttore, Calo Pacini, illustreranno le interessanti novità di questa edizione.
    La stampa è invitata a partecipare.

    Ufficio Stampa Grossetofiere Spa

  7. Granocchiaio ha detto:

    21 apr 2012
    Braccagni – Associazione Il Futuro della Maremma – Tavola Rotonda

    La Maremma verso il polo d’eccellenza agro-alimentare

    ore 15 – Area fieristica del Madonnino

    In occasione della 34esima edizione della Fiera del Madonnino, l’Associazione culturale “Il Futuro della Maremma”, con il patrocinio e la collaborazione della Provincia di Grosseto e del Comune di Grosseto organizza una tavola rotonda dal titolo “La Maremma verso il polo d’eccellenza agro-alimentare”, sabato 21 aprile 2012 alle ore 15 (Fiera del Madonnino-Braccagni).

    Partendo dal presupposto che l’associazione è formata esclusivamente da giovani e il suo scopo è quello di promuovere azioni al fine di accrescere e valorizzare il nostro territorio e le sue eccellenze, è apparsa importante la necessità di trattare il progetto del polo d’eccellenza agro-alimentare ad Alberese, che tanto è stato ed è ancora oggi al centro di molte discussioni.

    Da qui parte l’obiettivo dell’evento: proporre ai cittadini della provincia di Grosseto un incontro pubblico a cui possono assistere e intervenire liberamente al fine di dibattere realmente le opportunità, i vantaggi e l’utilità che un polo agro-alimentare può avere sul nostro territorio.

    Portale della Provincia di Grosseto

  8. Granocchiaio ha detto:

    34° Fiera del Madonnino – 21-25 aprile 2012

    Presentata la fiera

    Il presidente di Grossetofiere, Riccardo Breda, e il direttore, Carlo Pacini, hanno presentato lunedì mattina, 16 aprile, nel corso di una conferenza stampa, la 34° edizione della Fiera del Madonnino, l’esposizione campionaria che da sabato 21 a mercoledì 25 aprile si svolgerà nel centro espositivo del Madonnino di Braccagni
    (Grosseto).

    Tra le prime novità che balzano agli occhi è che per la prima volta l’esposizione aprirà anche in notturna nei giorni di sabato 21 e martedì 24 aprile. E’ questa una ghiotta occasione da cogliere al volo per tutti coloro che, per impegni o necessità, si vedevano costretti negli anni passati, a rinunciare ad una visita. «Sono stati installati circa cinquanta pali della luce all’interno del Centro Fiere – spiega Riccardo Breda, presidente di Grosseto Fiere Spa presente con il direttore Carlo Pacini – a spese del Comune, oltre a quelli per illuminare la palazzina centrale e tre torri faro, i cui costi li abbiamo sostenuti noi. La commissione tecnica verrà venerdì sera per dare l’ok dopo il collaudo finale». Migliorata anche la fonica, con l’installazione di un impianto sonoro all’avanguardia per comunicazioni ed annunci pubblicitari; sarà inoltre possibile collegarsi ad internet, attraverso la connessione wi-fi ed usufruire di un bancomat.
    Il taglio del nastro sarà effettuato sabato 21 aprile alle 10.30 alla presenza delle autorità locali e i vertici societari contano di ripetere il successo di presenze registrato in media negli ultimi anni (circa 50 mila) grazie a numeri “di partenza” piuttosto confortanti: saranno 305 gli espositori presenti– 132 provenienti dalla provincia di Grosseto ed i restanti 173 dal resto della Toscana e da altre regioni – che opereranno su una superficie espositiva di circa 49 mila metri quadrati, maggiore di 4 mila mq rispetto al 2011. «Molte aziende agricole – continua Breda – hanno richiesto ed ottenuto la disponibilità ad avere uno spazio maggiore per esporre e vendere i loro prodotti e questo testimonia quanto l’agricoltura sia sempre il settore trainante della fiera». Confermati gli altri servizi – oltre al costo d’ingresso di 7 euro – da quelli igienici ai punti di ristoro, dal baby-parking ai bus navetta (che partirà, con cadenza oraria, dalla Stazione Ferroviaria di Grosseto ad iniziare dalle ore 9 fino alle 16 con arrivo davanti al cancello principale della Fiera. Il ritorno è previsto ogni ora dalle ore 11,30 alle 19,30. Le fermate in Grosseto saranno simili a quelle dello scorso anno: Stazione Ferroviaria-Via Emilia-Via Senese-Curie, Senese Ospedale, Centro Fiere e viceversa) che condurranno i visitatori da Grosseto e dall’area industriale del Madonnino fino al Centro Fiere. Spazio anche a convegni e tavole rotonde: sabato 21 (ore15), a cura dell’associazione Il Futuro della Maremma, verrà affrontato il tema “La Maremma verso il Polo d’eccellenza agro-alimentare”, martedì 24 (ore 9) si dibatterà di “Acquisto, uso e manutenzione delle trattrici agricole e forestali”, organizzato dall’Ordine provinciale Dottori agronomi e Periti agrari di Grosseto; sempre martedì (ore 15) si terrà, grazie all’Associazione Pensionati Cia, l’assemblea provinciale Anp-Cia “Anziani attivi e solidarietà tra le generazioni in campagna”.

    «Lunedì 23 aprile – conclude Breda – alle 15 si svolgerà anche l’Assemblea dei soci della Grosseto Fiere per rinnovare il Consiglio di amministrazione della società».
    L’appuntamento del 25 Aprile ha anche un volto professionale non indifferente: i settori che, più di altri, l’hanno sempre sostenuta e rilanciata tra le fiere del settore, sono senza dubbio quelli dell’agricoltura e del movimento terra che hanno trovato in questo appuntamento il palcoscenico ideale per promuovere prodotti innovativi, attrezzature, materiali e ampliare le conoscenze. In questo senso è da ricordare che quest’anno alla Fiera del Madonnino sarà presente con un proprio stand direttamente l’azienda costruttrice New Holland, un colosso nell’ambito delle macchine per movimento terra, mentre si ripeterà la collaborazione già in essere dal 2011 con Unacoma (Unione Nazionale Macchine Agricole). Novità queste che sottolineano come la fiera abbia ampiamente valicato i confini regionali per assurgere al ruolo di momento di confronto apprezzato anche dalle case madri.

  9. Granocchiaio ha detto:

    Fiera del Madonnino, servizio di navetta gratuito di Tiemme
    Da sabato 21 a mercoledì 25 aprile attivi 8 collegamenti quotidiani dalla stazione Fs con la fiera di Braccagni in collaborazione con Grosseto fiere

    Grosseto: Nei giorni della Fiera del Madonnino sarà attiva una navetta gratuita, organizzata da Tiemme Spa in collaborazione con Grosseto Fiere. Da sabato 21 aprile a mercoledì 25 aprile, il servizio effettuerà un collegamento quotidiano in partenza dalla Stazione Fs di Piazza Marconi a Grosseto con arrivo negli spazi della fiera, in località Madonnino, a Braccagni. Il bus effettuerà un percorso che prevede fermate urbane anche in via Emilia, via Abruzzo, via Bulgaria, via Unione Sovietica e Ospedale per poi proseguire transitando dalla rotatoria di Roselle, lungo il tracciato dell’Aurelia a 4 corsie, per poi uscire a Braccagni e arrivare in fiera. Le partenze previste dalla Stazione Fs sono 8 al giorno, esattamente alle 9,00; 10,00; 11,00; 12,00; 13,00; 14,00; 15,00 e 16,00. Per il percorso di ritorno, le partenze dalle fiera sono fissate alle 11,30; 12,30; 13,30; 14,30; 15,30; 16,30; 17,30; 18,30 e 19,30. Inoltre, nelle giornate di domenica 22 e mercoledì 25 aprile è prevista l’attivazione di un’ulteriore navetta gratuita che collegherà il parcheggio presente nella zona agro-industriale a Braccagni nord con la fiera. Il servizio sarà attivo dalle 9 alle 19. Per maggiori informazioni e dettagli sugli orari e le singole fermate della navetta, gli utenti possono consultare il sito http://www.tiemmespa.it oppure rivolgersi al call center 199 848787.
    MaremmaNews
    Martedì 17 Aprile 2012 10:00

  10. Granocchiaio ha detto:

    Fiera del Madonnino, previste modifiche temporanee alla circolazione stradale

    L’ordinanza interesserà alcune strade intorno al Centro Fiere di Braccagni per tutto il periodo della manifestazione, in programma dal 21 al 25 aprile

    Grosseto: Alcune modifiche temporanee alla circolazione stradale interesseranno l’area intorno alla Fiera del Madonnino. Per garantire il regolare svolgimento della manifestazione in programma al Centro Fiere di
    Braccagni da sabato 21 a mercoledì 25 aprile, anche a tutela degli
    automobilisti e dei visitatori, è istituito il senso unico di circolazione per tutti i veicoli, sull’intero tratto della strada che collega la provinciale 152 Aurelia Vecchia con provinciale 19 Montemassi, secondo la direzione di marcia che va dall’Aurelia Vecchia verso la provinciale di Montemassi. Sul tratto di raccordo tra la le due strade provinciali, in località Madonnino, è inoltre istituito il divieto di fermata su entrambi i lati secondo il senso unico di circolazione verso Montemassi.
    Inoltre è istituito un passaggio pedonale protetto di due metri sul lato
    sinistro della strada che collega le due provinciali in direzione Montemassi, nel tratto compreso tra la l’Aurelia vecchia fino all’ultimo
    ingresso della Fiera e dall’ingresso principale della Fiera fino all’ingresso al parcheggio che si trova prima dell’incrocio con la
    provinciale di Montemassi.
    Infine, considerata la temporaneità della circolazione a senso unico,
    nel tratto della strada che collega le provinciali Aurelia vecchia e Montemassi, per i veicoli in uscita dai parcheggi e dagli accessi privati è istituito l’obbligo di direzione verso la provinciale di Montemassi – Roccastrada.

    MaremmaNews
    Mercoledì 18 Aprile 2012

  11. mezzolitro ha detto:

    Ragazzi, non vedo l’ora che apre lo stand cò la mortadella gigante, anche quest’anno mi voglio prende uno bello spicchio alto quattro dita e gustarmelo alla griglia!!!
    Eppoi non mi posso esime di prende anche l’assortimento completo di olive ascolane condite in tutti i modi possibili!!
    Però anche un bel panino cò la porchetta e una sacchettata di baccelli…
    Insomma, la ganascia è pronta!

    • Ganascia ha detto:

      Spero che la mortadella gigante sia veramente gigante e siano capaci a taglialla così sottile che in trasparenza io possi vede anco un mezzolitro. A taglialla grossa tutti i bischeri so boni, ma fina così ci vole un artista. Comunque tutti i gusti so gusti. Ma non sono tutti uguali, fortunatamente.
      Pane? O fresco di forno o stazionato nella madia almeno tre giorni. Si parla ovviamente di pane toscano a lievitazione naturale.
      Te mezzolitro che pane e cosa ci bevi?
      Nota: ora riconosco che la nostra Fiera si stà sprovincionalizzando: dalla fiera della porchetta alla fiera della mortadella!

    • Ric ha detto:

      Oddio se ti vai a fa il colesterolo c’è caso che ti rioverano al Misericordia; occhio quindi!

      • mezzolitro ha detto:

        Spiacente di deluderti, ma con le ultime vicissitudini sanitarie mi hanno rivoltato come un calzino e come è come non è risultato che sò sano come un pesce!
        Analisi perfette!
        ‘Un ci credevo neppure io, però questo è quanto!

        • Ric ha detto:

          A parte gli scherzi so’ contento Mezzolitro: goditi il Madonnino, se un piove!

          • mezzolitro ha detto:

            Mi tocca sempre riprendeti, lo sanno tutti che quando c’è la Fiera e piove!
            Figurati che il mì babbo cercava di sapè prima possibile la data d’apertura, così si organizzava per tempo pè la semina del formentone e dei girasoli e pè programmà lo sfalcio dei prati!

          • Ric ha detto:

            Mi sa che stavolta le consuetudini “piovose” del Madonnino un si avverano: oggi, domani e dopodomani un pioverà, a meno che i metereologi un ci abbiano chiappato!

  12. Granocchiaio ha detto:

    TERZO GIORNO DI APERTURA PER LA FIERA DEL MADONNINO

    Prosegue al centro fiere di Braccagni la 34a edizione della Fiera del Madonnino. La giornata di ieri, domenica, ha vissuto la sua prima fase di grande afflusso. Il pubblico non si è fatto attendere e fin dalla prima mattina ha affollato l’area espositiva che accoglie su 49.000mq 305 espositori.

    Il forte afflusso si è protratto per tutta la mattinata intensificandosi dalle prime ore del Pomeriggio. Il clou è atteso per la giornata di mercoledì 25 Aprile, per tradizione quella che registra il maggior numero di ingressi per questa manifestazione. Nessun problema si è presentato per i visitatori che hanno potuto usufruire degli ampi e gratuiti parcheggi; solo qualche inevitabile rallentamento nelle ore di punta ha costretto qualche automobilista a pazientare prima di accede alle aree di sosta. In molti, comunque, hanno optato per il comodo (e gratuito) bus navetta che con cadenza oraria dalle 9 alle 16 parte dalla stazione ferroviaria di Grosseto.

    Il programma di oggi, lunedì 23, prevede alle ore 15, in sala conferenze della palazzina direzionale, l’Assemblea dei Soci di Grossetofiere Spa; l’orario di apertura al pubblico sarà 9-18. Domani, martedì 24, alle ore 9 si terrà il convegno sul tema “Acquisto, uso e manutenzione delle trattrici agricole e forestali, organizzato dall’Ordine dei Dottori Agronomi e Periti Agrari della Provincia di Grosseto. Martedì l’orario di apertura sarà, invece, continuato dalle ore 9 alle 23.

    Ufficio Stampa Fiera del Madonnino

  13. Carlo Vellutini ha detto:

    L’Assemblea dei soci di Grossetofiere Spa ha confermato ieri Riccardo Breda alla guida della società maremmana per il triennio 2012-2015. La fiducia accordata al presidente Breda è frutto del buon lavoro fin qui svolto che gli è stato riconosciuto dai soci e dal Cda della Spa Maremmana e che consentirà a Grossetofiere di proseguire nella strada intrapresa che l’ha portata, ad oggi, a ricoprire un ruolo di primo piano tra i più importanti operatori nel settore espositivo.
    Soddisfazione è stata espressa dal presidente Riccardo Breda. “La rinnovata fiducia – ha detto Breda al termine dei lavori assembleari – è motivo di ulteriore e rinnovato impegno che metterò nel portare avanti l’incarico. Negli anni trascorsi abbiamo lavorato di concerto con il Cda per giungere alla ricapitalizzazione della società, indispensabile per ultimare il progetto fieristico. Da adesso il lavoro sarà indirizzato verso il completamento delle strutture espositive e l’organizzazione di nuove iniziative che diano nuovo impulso allo sviluppo del territorio secondo le linee guida espresse dai soci”. Il nuovo Consiglio di Amministrazione di Grossetofiere è dunque così composto: Riccardo Breda (Presidente), Mauro Ciani (vice presidente), Adriano Aurelio Meacci, Graziano De Santis, Andrea Masini, Antonio Terribile, Giancarlo Innocenti, Paolo Bracci, Mario Salvestroni.
    Collegio sindacale: Cinzia Mercatanti (presidente), Ardito Ferroni, Mario Velinata.
    La 34a fiera del Madonnino ha vissuto ieri un altro giorno di buon afflusso e si prepara ad accogliere il grande pubblico di domani, mercoledì 25, giorno di chiusura. La giornata di oggi, martedì, si aprirà alle ore 920 con il convegno “Acquisto, uso e manutenzione delle trattrici agricole e forestali” organizzato dall’Ordine Provinciale Dottori Agronomi e Periti Agrari della Provincia di Grosseto. La giornata di oggi sarà caratterizzata inoltre dal prolungamento dell’orario di apertura degli stand che si protrarrà fino alle ore 23.

    • mezzolitro ha detto:

      E sicchè il Fritz è entrato nel Consiglio d’Amministrazione di Grossetofiere!
      Obbravo Fritz, quando t’incontro ti scrocco un caffè.

      • Nello ha detto:

        Grosseto Fiere è in pratica il biglietto da visista di Braccagni per le sue manifestazioni che svolge al centro del Madonnino. Ritengo che sia giusto che nel suo Consiglio d’Amministrazione sieda un braccagnino. Fino ad ieri c’era Mario da oggi il Fritz, speriamo nella continuità.
        Grazie Mario, auguri Fritz, comportati in questa tua nuova avventura come sui campi di calcio.
        Attento Mezzolitro nello scrocchiare caffè (a dir la verità dovrebbe minimo offrirti un fatta di mortadellone), rischi fortemente che ti tolga un seggiolone, e tu, come la tuitta la Casta, ci tieni enormemente……, anche se in effetti con qualcuna vai a guai.

Lascia una risposta

Devi essere iscritto per scrivere un commento.