19a Mostra Scambio d’Epoca 25 e 26 marzo 2017

Il successo delle auto storiche consiste nel loro fascino senza età, in quella capacità di riportare in vita “i bei tempi”, la nostalgia della giovinezza, i ricordi infantili. Poesia a parte, quello delle auto d’epoca è un mercato in crescita, con un movimento commerciale e culturale le cui dimensioni si identificano con il volume dei mercati e delle fiere automobilistiche di settore, e dei ritrovi. 
L’interesse del settore collezionismo è in costante crescita, e questo è giustificato da una precisa logica: la vettura storica è oggi più che mai vista come bene rifugio, oggetto fuori dal tempo, al riparo dall’inflazione e dai capricci delle Borse. 
La Mostra Scambio di Grossetofiere sta assumendo, con il passare degli anni, sempre più peso tra gli avvenimenti del settore in Toscana, forte di una costante crescita sia degli appassionati che la visitano, che degli espositori, che l’hanno inserita tra gli appuntamenti irrinunciabili per il loro business. La Mostra Scambio è un prezioso momento di confronto tra i tantissimi estimatori che approfittano di questa occasione per ritrovarsi, scambiarsi pezzi quasi introvabili, condividere esperienze e curiosare tra i numerosi stand che ad ogni edizione vengono allestite nell’area espositiva del Centro Fiere.

Periodo: 25-26 marzo 2017

Ingresso al pubblico: Sabato e Domenica 08.00 –18.00

Categorie merceologiche: Pezzi di ricambio auto e moto, mobili ed oggetti di antiquariato, modellismo, libri e libretti di circolazione d’epoca, manifesti d’epoca, servizi, componenti e accessori auto e moto.

Punti di Ristoro: saranno tre, uno all’interno della palazzina direzionale nello spazio adibito a bar, uno nel piazzale espositivo adibito a pizzeria e una postazione mobile adibita a self service.

Parcheggi: gratuiti

 

Gilera Saturno 500 – La mia moto del cuore!

 

mostra-scambio-2016-grosseto-fiera-braccagni-grosseto

Il successo delle auto storiche consiste nel loro fascino senza età, in quella capacità di riportare in vita “i bei tempi”, la nostalgia della giovinezza, i ricordi infantili. Poesia a parte, quello delle auto d’epoca è un mercato in crescita, con un movimento commerciale e culturale le cui dimensioni si identificano con il volume dei mercati e delle fiere automobilistiche di settore, e dei ritrovi.
L’interesse del settore collezionismo è in costante crescita, e questo è giustificato da una precisa logica: la vettura storica è oggi più che mai vista come bene rifugio, oggetto fuori dal tempo, al riparo dall’inflazione e dai capricci delle Borse.
La Mostra Scambio di Grossetofiere sta assumendo, con il passare degli anni, sempre più peso tra gli avvenimenti del settore in Toscana, forte di una costante crescita sia degli appassionati che la visitano, che degli espositori, che l’hanno inserita tra gli appuntamenti irrinunciabili per il loro business. La Mostra Scambio è un prezioso momento di confronto tra i tantissimi estimatori che approfittano di questa occasione per ritrovarsi, scambiarsi pezzi quasi introvabili, condividere esperienze e curiosare tra i numerosi stand che ad ogni edizione vengono allestite nell’area espositiva del Centro Fiere.

*

**

420 mostra-scambio-2015-grosseto-fiere-home-Glt

Come evidenziato dalle migliori riviste specializzate che segnalano la fiera grossetana quale esposizione di settore da non perdere sul territorio nazionale, la Mostra Scambio ogni anno regala ai visitatori un vero e proprio tuffo nel mondo delle auto e moto d’epoca, rendendo effettivamente attuale il gusto per le vetture di una volta.
Nei due giorni fieristici si alterneranno all’interno del centro fiere auto e moto d’epoca di ogni tipo, spesso gioielli unici che rappresentano la vera attrazione della manifestazione.
L’esposizione sarà quindi caratterizzata da pezzi di ricambio, mobili ed oggetti di
antiquariato, modellismo, libri e libretti di circolazione d’epoca, manifesti d’epoca, servizi,
componenti e accessori auto e moto, biciclette e mezzi di locomozione d’epoca, auto e moto nuove, auto e moto d’epoca. E anche questa edizione rispecchierà la formula organizzativa ormai consolidata e tipica delle rassegne di questo tipo, vedendo in primis la realizzazione del Museo d’ Epoca che ad ogni edizione cambia completamente volto. Le difficoltà nel reperire e fare arrivare le auto di interesse storico, è il difficile compito di una commissioni di esperti che si prodiga con passione nella riuscita dell’iniziativa e che anche per questa edizione ha già in serbo molte sorprese. Prenderà poi vita il Museo del Modellismo, un appuntamento fisso nella manifestazione di Braccagni, al quale naturalmente la società sta lavorando per continuare a dare il giusto risalto a questa importante attrazione per grandi e piccini. Sarà inoltre organizzata la seconda edizione del Raduno di Auto d’Epoca “Sentieri e tramonti della Maremma”, con mezzi provenienti da tutto il territorio nazionale. Il raduno percorrerà alcuni tra i sentieri più caratteristici della provincia. Come eventi collaterali tornerà il team Daboot che si esibirà nella disciplina del Free Style proiettando in cielo moto e piloti con figure spettacolari e al limite delle possibilità umane. Ospiti ancora una volta gli appassionati di Auto tuning – Drive and sound, più di 100 vetture con carrozzeria modificata ed impianti elettronici all’avanguardia sfileranno all’interno dell’area fieristica fino a raggiungere uno spazio a loro dedicato.

Ingresso al pubblico: Orario continuato 9.00-18.00

Categorie merceologiche: Pezzi di ricambio auto e moto, mobili ed oggetti di antiquariato, modellismo, libri e libretti di circolazione d’epoca, manifesti d’epoca, servizi, componenti e accessori auto e moto.

Punti di Ristoro: saranno tre, uno all’interno della palazzina direzionale nello spazio adibito a bar, uno nel piazzale espositivo adibito a pizzeria e una postazione mobile adibita a self service.

Parcheggi: gratuiti

mostra-scambio-2014-grosseto-fiere-home

mostra-scambio

Auto, moto, ricambi, modellismo

Centro Fiere di Braccagni

Gilera500Saturno1947aR01

Gilera 500 Saturno 1947

Maserati Rospo

Maserati 50 “Rospo” o “Rospetto”

le due moto che più ho sognato e amato nella mia vita

1104

1151

1155

Archiviato in: LA NOTIZIALA VITA DI PAESELE MANIFESTAZIONI

RSSNumero commenti (8)

Lascia una risposta | Trackback URL

  1. Granocchiaio ha detto:

    15° Mostra Scambio D’EPOCA
    Auto, moto, ricambi, modellismo
    Centro Fiere di Braccagni
    GROSSETO

    Periodo: 19-20 gennaio 2013
    Ingresso al pubblico: dalle ore 09:00 alle ore 18:00.
    Prezzi: biglietto € 7,00.
    Categorie merceologiche: Pezzi di ricambio auto e moto, mobili ed oggetti di antiquariato, modellismo, libri e libretti di circolazione d’epoca, manifesti d’epoca, servizi, componenti e accessori auto e moto.
    Superficie espositiva coperta: Totale 3.500 mq
    Superficie espositiva scoperta: Totale 45.000 mq
    I parcheggi gratuiti: – n° 2 parcheggi gratuiti
    – posti auto 6.000

    Totale 10.000 mq

    Ad appassionarsi di auto storiche non sono solo più i professionisti e i collezionisti a tempo pieno, ma anche i privati di ogni età. Forse il successo delle auto storiche sta proprio nel loro fascino senza età, in quella capacità di riportare in vita “i bei tempi”, la nostalgia della giovinezza, i ricordi infantili. Poesia a parte, quello delle auto d’epoca è un mercato in crescita, con un movimento commerciale e culturale le cui dimensioni si identificano con il volume dei mercati e delle fiere automobilistiche di settore, e dei ritrovi.
    La Mostra Scambio Auto e Moto d’Epoca organizzata da Grossetofiere e che vide la luce nel 1999 grazie ad un gruppo di appassionati, sta assumendo con il passare degli anni sempre più peso tra gli avvenimenti del settore in Toscana, forte di una costante crescita sia degli appassionati che la visitano, che degli espositori che l’hanno inserita tra gli appuntamenti irrinunciabili per ampliare il loro business. La Mostra Scambio è divenuto oggi un prezioso momento di confronto tra i tantissimi estimatori che approfittano dell’occasione per ritrovarsi, scambiarsi pezzi a volte quasi quasi introvabili, condividere esperienze e curiosare tra i numerosi stand che ad ogni edizione vengono allestiti nell’ampia area espositiva del Centro Fiere del Madonnino di Braccagni.
    Cuore pulsante della manifestazione rimane il museo delle auto storiche che ogni anno subisce un restyling completo e che viene allestito nel padiglione direzionale del centro fiere. Un ambiente che ben si adatta a questo scopo e che grazie ad ampi spazi, ampie vetrate e cura architettonica riesce sempre a mettere in risalto i diversi aspetti e le peculiarità dei modelli esposti. Un mondo magico che affascina il pubblico di ogni età.
    La varietà e la diversificazione degli appuntamenti all’interno di questa fiera la rendono appetibile non solo al visitatore specializzato interessato ai pezzi di ricambio o all’acquisto di auto e moto d’epoca, ma anche ad un pubblico “occasionale” di ogni età ed estrazione sociale che ha l’opportunità di compiere un passo indietro nel tempo rivivendo i fasti delle vetture d’epoca o, al contrario, rimanere con i “piedi per terra” assistendo ai numerosi spettacoli.

  2. Granocchiaio ha detto:

    Presentata la 15° edizione
    Della Mostra Scambio d’Epoca

    E’ stata presentata martedì mattina nella sede di Grossetofiere in via Mameli 17 a Grosseto la 15° edizione della Mostra Scambio Auto, Moto e collezionismo d’epoca che aprirà i cancelli sabato mattina, 19 gennaio, per concludersi domenica sera.
    I numeri sono di tutto rispetto con 143 espositori di cui 49 della provincia di Grosseto, 31 dalla regione e ben 63 da fuori regione. 2.556 mq. Di superficie coperta e ben 42.500 scoperta olte a 10.000mq di parcheggi gratuiti per i visitatori. A tagliare il nastro sarà il pilota maremmano Stefano Turchi. Il centauro grossetano è reduce da un brutto incidente che lo ha visto protagonista proprio a fine anno mentre stava correndo da protagonista l’Africa Eco Race 2013 nella terza tappa lungo le piste del Marocco. Un incidente avvenuto a circa 100 chilometri dall’arrivo di Icht dopo circa 525 chilometri di corsa.
    “Un evento – ha sottolineato nell’incontro con la stampa il presidente della Spa Maremmana, Riccardo Breda – che torna a catalizzare gli interessi di tanti appassionati nel terzo week-end di gennaio e che punta in particolar modo sui contenuti peculiari alla mostra. Più modelli in esposizione e contenuti in tema di due e quattro ruote del passato con un “contorno” di nuovi appuntamenti con spettacoli e dimostrazioni che quest’anno avranno come tema i go-kart, le minimoto, le auto da rally, le auto radiocomandate”.
    Tra le novità annunciate anche un museo dedicato alle biciclette d’epoca che farà da cornice al “cuore” della manifestazione che è rappresentato dall’esposizione dei cinquantini d’epoca, le mitiche “zanzare” dal soprannome che gli era stato assegnato negli anni ’60-70 per la caratteristica del ruomore provocato dalle marmitte a spillo.
    La Mostra Scambio Auto, Moto e Collezionismo d’Epoca, è ricordato Breda nella conferenza stampa – “è un avvenimento che oramai ha allargato la sua eco oltre i confini regionali per assurgere a prezioso momento di confronto tra migliaia di collezionisti di tutta Italia, proporrà il consueto clichè che gli ha conferito popolarità”
    In questa due giorni gli appassionati di vetture d’epoca non potranno che gradire una splendida esposizione di Vespe, auto militari, trattori d’epoca, Harley Davidsnon, Moto Guzzi e le indimenticabili Citroen 2 Cavalli. Lo scopo principale rimane quello di riportare in auge la memoria storica legata al mondo delle quattro ruote, attraverso modelli, racconti, esposizioni legate all’auto d’epoca e al tempo stesso comunicare l’esperienza anche ai meno esperti.
    Cancelli aperti da sabato con orario 9-18 continuato. Biglietto 7 euro. Tra le categorie merceologiche presenti: pezzi di ricambio auto e moto, mobili ed oggetti di antiquariato, modellismo, libri e libretti di circolazione d’epoca, manifesti d’epoca, servizi, componenti e accessori auto e moto. Tra i servizi: Punti di ristoro: saranno tre, uno all’interno della palazzina direzionale nello spazio adibito a bar, uno nel piazzale espositivo adibito a pizzeria e una postazione mobile adibita a self service. Baby Parking: un’area attrezzata presidiata da personale qualificato dove poter regalare ai bambini un momento di svago e di divertimento. Info point: organizzato presso gli uffici della fiera con lo scopo di fornire informazioni sulla dislocazione degli stand per visitatori e per fornire assistenza tecnica agli espositori. Centro multimediale: collocato all’interno della palazzina direzionale sarà accessibile a tutti gli operatori del settore che potranno accedere ad internet dalle postazioni a loro riservate.
    Per raggiungere il centro fiere del Madonnino di Braccagni (coordinate Gps per navigatore
    LAT: 42.892504 LON:11.071644). In auto per chi proviene da Pisa-Livorno, Statale Aurelia direzione Grosseto, uscita loc. Madonnino-Braccagni (a circa 12 km da Grosseto). Per chi proviene da Roma, direzione Orbetello-Grosseto proseguire sulla Statale Nuova Aurelia in direzione Livorno. Uscita loc. Madonnino – Braccagni dopo circa 12km da Grosseto.
    Per chi proviene da Firenze direzione Grosseto prendere l’autostrada Firenze-Siena, poi imboccare la S.S. 223 (E 78) con uscita a Roselle, infine prendere la S.S. 1 (via Aurelia) in direzione nord con arrivo dopo 10 km. Uscita loc. Madonnino-Braccagni.
    Parcheggio: per 5500 posti auto, gratuito, si trova nei pressi del quartiere fieristico.
    Per informazioni: Segreteria di Grosseto 0564 418783 – Fax 0564 425278. Centro Fiere del Madonnino (numeri attivi nei periodi di fiera) Tel. 0564 329640 – 329616 Fax 0564.324840.
    Internet: http://www.grossetofiere.it

    Ufficio Stampa Grossetofiere Spa

  3. Granocchiaio ha detto:

    Le due moto che più ho sognato e amato nella mia vita
    Gilera Saturno Sport del 1947
    Il “Rospo” o “Rospetto” un 50 cc della Maserati, anni ‘50
    Vedi foto sopra

  4. Granocchiaio ha detto:

    Il pilota maremmano Ktm Stefano Turchi è stato il testimonial della 15a edizione della Mostra Scambio d’Epoca che è stata inaugurata ieri mattina al centro fiere del Madonnino di Braccagni. Turchi, a cui è stato affidato il taglio del nastro, ha voluto sottolineare l’interesse che una manifestazione di questo genere suscita sia tra appassionati di motori e non, e l’importanza che essa riveste anche per il tessuto economico locale. Concetti, questi, che sono stati sottolineati anche dal presidente di Grossetofiere, Riccardo Breda, il quale nel suo intervento ha voluto ringraziare sia le tante aziende espositrici che gli appassionati e collezionisti che hanno messo a disposizione dell’ente fiera i “gioielli” deller loro collezioni per condividerli con i visitatori. Infine parole di apprezzamento per il lavoro svolto da Grossetofiere sono venute anche dagli interventi dell’assessore comunale Emanuel Cerciello e da quello provinciale Enzo Rossi che hanno concordato sul fatto che mettere in piedi una manifestazione di questo genere in momenti di forte crisi come quello attuale denota capacità e competenze da parte di Grossetofiere. Presente all’inaugurazione anche il Presidente della Fondazione Il Sole, Massimiliano Frascino, che ha accompagnato in visita alla fiera un gruppo di ragazzi ospiti della struttura che sono stati accolti dallo staff di Grossetofiere e accompagnati ad una visita guidata alla fiera. Frascino ha colto l’occasione per ringrasziare lo staff di Grossetofiere per l’iniziativa e la possibilità data ai ragazzi disabili di trascorrere una giornata diversa e interessante.
    La fiera ha aperto i cancelli ieri mattina sotto una leggera pioggia che non ha però impedito ai visitatori di partecipare. Ricordiamo che sono 147 gli espositori suddivisi tra le aree coperte ed esterne e che a marine della fiera vengono organizzati spettacoli motoristici come le esibizioni di go-kart, auto da rally, minimoto e auto radiocomandate. Visitatissimi anche i musei dei cinquantini d’epoca e delle bici storiche che occupano l’intera palazzina direzionale e che hanno catalizzato l’interesse di chi su quei cinquantini ha trascorso i migliori anni della gioventù.
    La fiera rimarrà aperta anche oggi, domenica con orario continuato 9-18. Prezzo del biglietto 7 euro con i parcheggi gratuiti.

  5. Granocchiaio ha detto:

    INGRESSO GRATUITO:

    16a Mostra Scambio d’Epoca 29 – 30 marzo 2014

    Presso CENTRO FIERE DEL MADONNINO

  6. Granocchiaio ha detto:

    Come evidenziato dalle migliori riviste specializzate che segnalano la fiera grossetana quale esposizione di settore da non perdere sul territorio nazionale, la Mostra Scambio ogni anno regala ai visitatori un vero e proprio tuffo nel mondo delle auto e moto d’epoca, rendendo effettivamente attuale il gusto per le vetture di una volta.
    Nei due giorni fieristici si alterneranno all’interno del centro fiere auto e moto d’epoca di ogni tipo, spesso gioielli unici che rappresentano la vera attrazione della manifestazione.
    L’esposizione sarà quindi caratterizzata da pezzi di ricambio, mobili ed oggetti di
    antiquariato, modellismo, libri e libretti di circolazione d’epoca, manifesti d’epoca, servizi,
    componenti e accessori auto e moto, biciclette e mezzi di locomozione d’epoca, auto e moto nuove, auto e moto d’epoca. E anche questa edizione rispecchierà la formula organizzativa ormai consolidata e tipica delle rassegne di questo tipo, vedendo in primis la realizzazione del Museo d’ Epoca che ad ogni edizione cambia completamente volto. Le difficoltà nel reperire e fare arrivare le auto di interesse storico, è il difficile compito di una commissioni di esperti che si prodiga con passione nella riuscita dell’iniziativa e che anche per questa edizione ha già in serbo molte sorprese. Prenderà poi vita il Museo del Modellismo, un appuntamento fisso nella manifestazione di Braccagni, al quale naturalmente la società sta lavorando per continuare a dare il giusto risalto a questa importante attrazione per grandi e piccini. Sarà inoltre organizzata la seconda edizione del Raduno di Auto d’Epoca “Sentieri e tramonti della Maremma”, con mezzi provenienti da tutto il territorio nazionale. Il raduno percorrerà alcuni tra i sentieri più caratteristici della provincia. Come eventi collaterali tornerà il team Daboot che si esibirà nella disciplina del Free Style proiettando in cielo moto e piloti con figure spettacolari e al limite delle possibilità umane. Ospiti ancora una volta gli appassionati di Auto tuning – Drive and sound, più di 100 vetture con carrozzeria modificata ed impianti elettronici all’avanguardia sfileranno all’interno dell’area fieristica fino a raggiungere uno spazio a loro dedicato.

    Ingresso al pubblico: Orario continuato 9.00-18.00

    Categorie merceologiche: Pezzi di ricambio auto e moto, mobili ed oggetti di antiquariato, modellismo, libri e libretti di circolazione d’epoca, manifesti d’epoca, servizi, componenti e accessori auto e moto.

    Punti di Ristoro: saranno tre, uno all’interno della palazzina direzionale nello spazio adibito a bar, uno nel piazzale espositivo adibito a pizzeria e una postazione mobile adibita a self service.

    Parcheggi: gratuiti

  7. Granocchiaio ha detto:

    Il successo delle auto storiche consiste nel loro fascino senza età, in quella capacità di riportare in vita “i bei tempi”, la nostalgia della giovinezza, i ricordi infantili. Poesia a parte, quello delle auto d’epoca è un mercato in crescita, con un movimento commerciale e culturale le cui dimensioni si identificano con il volume dei mercati e delle fiere automobilistiche di settore, e dei ritrovi.
    L’interesse del settore collezionismo è in costante crescita, e questo è giustificato da una precisa logica: la vettura storica è oggi più che mai vista come bene rifugio, oggetto fuori dal tempo, al riparo dall’inflazione e dai capricci delle Borse.
    La Mostra Scambio di Grossetofiere sta assumendo, con il passare degli anni, sempre più peso tra gli avvenimenti del settore in Toscana, forte di una costante crescita sia degli appassionati che la visitano, che degli espositori, che l’hanno inserita tra gli appuntamenti irrinunciabili per il loro business. La Mostra Scambio è un prezioso momento di confronto tra i tantissimi estimatori che approfittano di questa occasione per ritrovarsi, scambiarsi pezzi quasi introvabili, condividere esperienze e curiosare tra i numerosi stand che ad ogni edizione vengono allestite nell’area espositiva del Centro Fiere.

  8. Granocchiaio ha detto:

    Il successo delle auto storiche consiste nel loro fascino senza età, in quella capacità di riportare in vita “i bei tempi”, la nostalgia della giovinezza, i ricordi infantili. Poesia a parte, quello delle auto d’epoca è un mercato in crescita, con un movimento commerciale e culturale le cui dimensioni si identificano con il volume dei mercati e delle fiere automobilistiche di settore, e dei ritrovi.
    L’interesse del settore collezionismo è in costante crescita, e questo è giustificato da una precisa logica: la vettura storica è oggi più che mai vista come bene rifugio, oggetto fuori dal tempo, al riparo dall’inflazione e dai capricci delle Borse.
    La Mostra Scambio di Grossetofiere sta assumendo, con il passare degli anni, sempre più peso tra gli avvenimenti del settore in Toscana, forte di una costante crescita sia degli appassionati che la visitano, che degli espositori, che l’hanno inserita tra gli appuntamenti irrinunciabili per il loro business. La Mostra Scambio è un prezioso momento di confronto tra i tantissimi estimatori che approfittano di questa occasione per ritrovarsi, scambiarsi pezzi quasi introvabili, condividere esperienze e curiosare tra i numerosi stand che ad ogni edizione vengono allestite nell’area espositiva del Centro Fiere.

    Periodo: 25-26 marzo 2017

    Ingresso al pubblico: Sabato e Domenica 08.00 –18.00

    Categorie merceologiche:Pezzi di ricambio auto e moto, mobili ed oggetti di antiquariato, modellismo, libri e libretti di circolazione d’epoca, manifesti d’epoca, servizi, componenti e accessori auto e moto.

    Punti di Ristoro: saranno tre, uno all’interno della palazzina direzionale nello spazio adibito a bar, uno nel piazzale espositivo adibito a pizzeria e una postazione mobile adibita a self service.

    Parcheggi: gratuiti

Lascia una risposta

Devi essere iscritto per scrivere un commento.