grazie a tutti per i vostri stupendi auguri ! oggi 70 e 1 giorno

*

rosa con gatto, ramerino, salvia, timo e nipitella

rosa con gatto, ramerino, salvia, timo e nipitella

l’altro giorno ne avevo

7

oggi

Laurel Wreath 70

 

Mi sono sfuggiti gli ultimi 63!

Riesco a dormire anche alternativamente con un occhio alla volta: 

forse mi sono sfuggiti nel cambio dell’occhio…………

ROBERTO 420

A 4 anni non puoi fare i giochi di quelli che hanno 8 anni perché sono più grandi

A 8  anni non puoi fare i giochi di quelli di 17 perché sono molto più grandi

A 17 non puoi fare i giochi che fanno quelli di 35 perché ancora non hai famiglia

A 35 non puoi fare i giochi che si fanno a 70 anni perchè non hai la loro saggezza

A 70 anni non puoi fare nessun gioco perché non ti fanno più giocare

70 anni 423

Non è che la vita passi in un baleno,

è che noi tendiamo ad essere sempre un passo indietro al tempo

Archiviato in: I RICORDI E I PERSONAGGILA NOTIZIALA VITA DI PAESE

RSSNumero commenti (2)

Lascia una risposta | Trackback URL

  1. Granocchiaio ha detto:

    L’altro giorno ne avevo 7, oggi 70.
    Mi sono sfuggiti gli ultimi 63!
    Riesco a dormire anche alternativamente con un occhio alla volta:
    forse mi sono sfuggiti nel cambio dell’occhio…………

    A 4 anni non puoi fare i giochi di quelli che hanno 8 anni perché sono più grandi
    A 8 anni non puoi fare i giochi di quelli di 17 perché sono molto più grandi
    A 17 non puoi fare i giochi che fanno quelli di 35 perché ancora non hai famiglia
    A 35 non puoi fare i giochi che si fanno a 70 anni per chè non hai la loro saggezza
    A 70 anni non puoi fare nessun gioco perché non ti fanno più giocare

    Non è che la vita passi in un baleno,
    è che noi tendiamo ad essere sempre un passo indietro al tempo

  2. Granocchiaio ha detto:

    Chi avrebbe mai pensato di compiere 70 anni in pubblico? Sul blog e su Facebook?
    Inimmaginabile fino a meno di un decennio fa. È una delle tante novità e possibilità che ci offre questo strumento, la rete, il web, o come minchia lo si voglia chiamare. Ho constatato che non sono queste le cose più utili e straordinarie che si possono fare con questo strumento, ma c’è anche questo: ricevere decine e decine di auguri da persone che si conosci, ma che senza la rete sarebbero rimasti muti. Gli auguri potevano arrivare dalla tua famiglia, da qualche parente, da qualche amico, ma poi poco oltre.
    Questo ci fa sentire di nuovo vicini ad altri, non solo alla nostra stretta cerchia familiare e amicale. In un certo qual modo è un po’ ricreare quei contatti e frequentazioni di una volta, al bar, nelle feste, in piazza, che ora non ci sono più. Non ritorneranno, ma perlomeno qualcosa di simile oggi c’è. E come tutti gli strumenti nuovi potrà essere usato bene o male, come sempre: dipende solo da noi. È un mezzo utile, ma anche di una potenza incredibile, spesso sottovalutata. Sta a noi ben utilizzarlo e servirsene. Grazie degli auguri e ricambio a tutti quelli che hanno voluto salutarmi: grazie!

Lascia una risposta

Devi essere iscritto per scrivere un commento.