L’ultimo virus arrivato in Maremma: il marchio “Brand”

*

vecchia romagna

Un virus inarrestabile è arrivato anche a Braccagni city
I locali bar hanno dovuto rispolverare il vecchio Brandy a Marchio (pardon Brand) Vecchia Romagna Etichetta Nera o il brandy brand Stock 84
pare che certi clienti ne vadano pazzi
Il virus si è propagato pare a causa dei nostri parlanti pubblici che non riescono più a concepire una frase dove ci sia almeno un due o tre volte la parola magica a Marchio: “BRAND”

Archiviato in: I RICORDI E I PERSONAGGILA CULTURALA NOTIZIALE MANIFESTAZIONISPIGOLATURE

RSSNumero commenti (3)

Lascia una risposta | Trackback URL

  1. Granocchiaio ha detto:

    Un virus inarrestabile è arrivato anche a Braccagni city
    I locali bar hanno dovuto rispolverare il vecchio Brandy a Marchio (pardon Brand) Vecchia Romagna Etichetta Nera o il brandy brand Stock 84
    pare che certi clienti ne vadano pazzi
    Il virus si è propagato pare a causa dei nostri parlanti pubblici che non riescono più a concepire una frase dove ci sia almeno un due o tre volte la parola magica a Marchio: “BRAND”

    • Ric ha detto:

      Caro Granocchiaio,
      L’uso smodato di sinonimi inglesi secondo me viene usato per dare un tocco di internazionalità (si può dire così?) ad una gloriosa solitudine che si sta costruendo la Maremma ovvero una solitudine di concertazione con la Regione Toscana sul destino del nostro territorio, una solitudine sull’aspetto turistico ed una solitudine sulla promozione dell’agroalimentare rispetto ad una linea di azione regionale.
      Tutto ciò deriva da una parte quasi come una volontà di rivalsa della provincia di Grosseto sul resto della Toscana: province industriali, con centri urbani medievali visitati da turisti di ogni parte del mondo, monumenti e reperti storici di fama mondiale praticamente in ogni altra provincia. Eppure Grosseto ha dei dintorni con siti archeologici famosi ed anche paesi di chiara discendenza medievale da promuovere non solo sulla Germania, ma anche su tutto il nord Europa. Sul turismo lasciamo fare; persino la Costa degli Etruschi sta raggiungendo fama mondiale e il solo alloggiare per le vacanze estive in Maremma è da considerarsi un lusso.
      Poi c’è l’agroalimentare con il quale cerchiamo di staccarci dal resto della Toscana per una supposta supremazia dei prodotti della Maremma (come se il lardo di Colonnata o il Cacio Nero di Pienza non fossero prodotti dell’agroalimentare toscano e famosi in tutto il mondo).
      Insomma lasciamo fare i “brand” e cerchiamo concertazione sulle produzioni con le altre province toscane. Gli altri non sono da meno, anzi…

  2. Tancredi fu Maremma ha detto:

    Vogliamo brindare al nuovo brand?
    Con cosa vogliamo brindare? Proprio con un brandy?
    E che c’è di meglio che brindare al nuovo brand se non un buon brandy italiano?
    Ecco, ti ci volevo, ITALIANO! noi vogliamo brindare al brand MAREMMA, quindi bisogna rimanere sul locale…… Non so, per esempio con un Brandellino di Maremma D.O.C. ……no?

Lascia una risposta

Devi essere iscritto per scrivere un commento.