CENTRO DI PROMOZIONE SOCIALE “Gli Anta”

*

496 CENTRO DI PROMOZIONE SOCIALE 28 SETTEMBRE 2014

Archiviato in: IL MANGIARE ED IL BERELA NOTIZIALA VITA DI PAESELE MANIFESTAZIONI

RSSNumero commenti (5)

Lascia una risposta | Trackback URL

  1. Granocchiaio ha detto:

    UNA VOLTA, OGGI 28 SETTEMBRE, A BRACCAGNI C’ERA LA FIERA

    Il 28 Settembre di ogni anno, a Braccagni, in località Campo della Fiera, si svolgeva fino ai primi anni 60, una bella e famosa manifestazione fieristica dove venivano presentate vacche e tori di razza chianina e maremmana, pecore, maiali nonché attrezzi agricoli come scale in legno e panieri di vimini e di castagno e per la gioia dei ragazzi dell’epoca duri alla menta, liquirizie ecc.
    La fiera era così famosa in tutta la Toscana che a visitarla venivano anche molte persone dalla Valdichiana e dal Senese ed era un’occasione per venire a trovare quei parenti od amici che erano venuti in Maremma per lavoro, il pranzo veniva preparato con pietanze un po’ più ricercate .
    Per ricordare questo ricorrenza, il Centro organizza un pranzo per

    Domenica 28 Settembre alle ore12.30

    in cui verranno riproposti i piatti caratteristici che venivano preparati dalle massaie per gli ospiti.
    Mangeremo:
    • antipasto: porchetta alla moda del Tocci – era una delle poche occasioni per acquistarla – salumi, crostini
    • primo: Tortelli al ragù, Tagliolini coi ceci
    • secondo: Scottiglia di pollo, rostinciana, fegatello e salsiccia con fagioli al fiasco (considerata la quantità il fiasco sarà sostituito da pentola pressurizzata)
    • dolce: crostate a altri dolci della tradizione
    • acqua, vino, caffè, ammazzacaffè

    Quota di partecipazione € 20 . Prenotazioni dal 20 settembre al 25 settembre e comunque verranno chiuse al raggiungimento del numero di 120 partecipanti e non potranno essere prese prenotazioni successive.

    Il Comitato di Gestione

    Al termine del pranzo saranno consegnati i premi braccagni.info e braccagni.info giovani a persone meritevoli del paese:
    sarà una bella occasione per festeggiare tutti insieme.

  2. mezzolitro ha detto:

    Scusi, signor Comitato di Gestione, ma il pranzo si fà al campo della fiera?

    • Granocchiaio ha detto:

      Il bene comune spesso viene acquisito ed ereditato da persone che per questo hanno lavorato.
      Il bene comune viene poi trasmesso nel tempo ai discendenti se le persone che ne hanno possesso mantengono proprietà e cura degli interessi e dei diritti.
      Il Centro di Promozione Sociale “Gli Anta” nonostante non sia proprietà comune è però divenuto di possesso e utilizzo comune perché qualcuno, a nome e a beneficio dei cittadini, si è adoperato affinché un bene privato divenisse bene ad uso della comunità.

      Il campo della Fiera, in uso al paese nei tempi appunto alla Fiere del 28 settembre, ancorché di privati, è poi divenuto (in uso) campo della Festa del Maggio. Manifestazione popolare con pretese di fini folcloristici e financo culturali.
      Si dice che ogni anno le offerte del pubblico siano state particolarmente generose. Pare molto generose tanto da generare interessanti avanzi di cassa.
      A differenza del Centro Sociale, ed in particolare chi ne aveva di fatto uso, NESSUNO si è mai interessato a consolidare questo stato. Vuoi con accordi con la proprietà, vuoi con la presa in proprietà della Pubblica Amministrazione, cioè il Comune, vuoi in qualsiasi altra forma. In assenza di questi accordi il legittimo proprietario ha esercitato un suo legale diritto a far sloggiare chi diritto non ne aveva.

      Per tutto quanto sopra esposto, carissimo Mezzolitro, alla tua legittima domanda: “ma il pranzo si fà al campo della fiera?” la risposta è abbastanza ovvia: no, caro Mezzolitro, non si fa al Campo della Fiera cui nessuno ha badato e tanto meno chi lo aveva in uso, ma si farà al Centro di Promozione Sociale “Gli Anta”
      Quello per cui qualcuno si è mosso in favore e nell’interesse del bene comune.

      Soddisfatto?

      • mezzolitro ha detto:

        Soddisfattissimo, l’hai presa ‘un pò lunga, come al solito, però il discorso non è abbastanza chiaro, infatti non ho capito bene a che dovrebbero fischià l’orecchi.

        • Granocchiaio ha detto:

          Non sono stato abbastanza chiaro, ma sei soddisfattissimo: credo che tu abbia capito perfettamente a chi dovrebbero fischiare l’orecchi……..

          ancora più facile immaginare a chi invece già girano come delle ventole!

Lascia una risposta

Devi essere iscritto per scrivere un commento.