Cerimonia Premio Braccagni.info

ANTEPRIMA CONSEGNA TARGHE

BEPPE CALONI

BEPPE CALONI

ALBERTO INGLESI

ALBERTO INGLESI

GIANCARLO VEGNI

GIANCARLO VEGNI

ricordo di ANDREA VELLUTINI

ricordo di ANDREA VELLUTINI

ricordo di VIVIANA PISACANE

ricordo di VIVIANA PISACANE

ricordo di PAOLO POLVERELLI

ricordo di PAOLO POLVERELLI

CARMELO CAUSARANO

CARMELO CAUSARANO

Assessore GIOVANNA STELLINI

Assessore GIOVANNA STELLINI

 

 








Archiviato in: I RICORDI E I PERSONAGGILA CULTURALA NOTIZIALA VITA DI PAESELE MANIFESTAZIONI

RSSNumero commenti (3)

Lascia una risposta | Trackback URL

  1. Granocchiaio ha detto:

    ANTEPRIMA CONSEGNA TARGHE

  2. Gilberto Di Paolo ha detto:

    Ho avuto modo di conoscere la modestia e la ritrosia di Viviana a tutto ciò che è retorica ed enfasi, mi limiterò perciò a scrivere poche semplici parole per ricordarla, ma Lei è stata molto di più.
    Ho incontrato Viviana alle Elementari di Braccagni, è stata una carissima compagna di scuola, lunghe trecce nere, sempre molto ben curata, composta in tutte le occasioni, bravissima, riservata, ammirata dalle compagne ed ambita da tutti i maschietti della classe.
    La sua bellezza di bambina, il suo garbo e la sua bravura mettevano un po’ di soggezione e infondevano rispetto anche nei compagni più vivaci. Raramente le ho rivolto la parola, mi sentivo immeritevole della sua considerazione; mi limitavo perciò solo a furtivi sguardi di ammirazione.
    Ci siamo persi di vista per lunghissimo tempo. L’ho rivista di sfuggita per il Corso, davanti al bar Martinelli dopo molti anni, già studentessa di Liceo; ricordo che cercai il suo sguardo per salutarla, ma non ebbi successo; lei con i suoi compagni composti del Classico di Via Mazzini, io con quelli chiassosi del Geometri di Via Latina; pensai che avesse evitato il mio saluto per non far brutta figura, non insistei e tirai diritto. Poco tempo fa, le ricordai il fatto, mi rispose che mi ero sbagliato, che non mi aveva visto e che mi avrebbe salutato volentieri; la conferma della sua gentilezza e onestà!
    Bravissima al Classico, laureata giovanissima con il massimo dei voti, insegnante apprezzata da studenti e stimata da colleghi e superiori.
    Ha dedicato la sua vita interamente alla famiglia, ai figli – dai quali diceva di aver avuto grandi soddisfazioni – alla professione e al volontariato.
    Chiunque abbia avuto modo di conoscere Viviana e sia stato oggetto delle sue cure e attenzioni, oggi può testimoniare la sua celata generosità e disponibilità e le è profondamente riconoscente.
    Anche noi, suoi compagni di scuola elementare, oltre ad aver apprezzato la sua intelligenza e il suo zelo di scolara e bambina modello, desideriamo testimoniare la sua bella “Persona”, le sue virtù, le sue doti umane, la sua intellettualità e la grande disponibilità per gli altri.
    Sei stata una Donna speciale Viviana e ci mancherai. Ti vogliamo bene!

    • Granocchiaio ha detto:

      Grazie Gilberto di queste tue splendide parole, e mi scuso con te e con i partecipanti di ieri che non le hanno udite dalla tua voce, per mia negligenza o mia debolezza del momento

Lascia una risposta

Devi essere iscritto per scrivere un commento.