GAME FAIR GROSSETO 2017

Game Fair è il più importante evento in Italia dedicato alla caccia, al tiro sportivo e alla vita all’aria aperta. Unico esempio di festa campestre in Italia, con i suoi 50 anni di storia Game Fair si ripropone nella cornice della Maremma Toscana: organizzato da GFI Srl, Società partecipata di Italian Exhibition Group e CNCN Comitato Nazionale Caccia e Natura, Game Fair 2017 afferma una nuova cultura delle attività outdoor.

Lumbro David Pro: la fionda in prova al Game Fair

 

LIBERTÀ

Uno straordinario spettacolo a cura di Rudi Bellini che i visitatori del Game Fair potranno vedere è. LIBERTA’. Numero composto da un artista ed un cavallo.

Durante tutto il numero vengono eseguite figure d’alta scuola con il cavallo in completa libertà sia da terra che montato. Intenso e dinamico raggiunge il suo apice con la cabriole montato. Una performance che raramente il pubblico ha occasione di poter vedere.

LO SPORT DEL SOFT AIR AL GAME FAIR

Il Soft Air è una disciplina sportiva sia di squadra che individuale, basata prevalentemente sul Fair Play, avente la finalità di incentivare il benessere, lo sviluppo e la tutela sia fisica che culturale degli Atleti che la svolgono, attraverso una specifica e costante attività teorica, pratica ed educativa, promuovente le qualità fisiche, morali ed intellettuali proprie di ciascuno dei suoi praticanti.

Si tratta di ricostruire tattiche e usi militari con delle riproduzioni di vere armi da fuoco, dette air soft gun (ASG), che sparano pallini rigorosamente biodegradabili. Nel Soft Air si rifiuta ogni forma di contatto fisico e di violenza e la guerra non è mai intesa come primaria fonte ispiratrice, bensì solo come circostanza storica e dimensione tecnologica.

Sono vietati fregi, mostrine e gradi di eserciti attuali o decaduti: qualsiasi forma di appartenenza, anche se prevista dal contesto, deve essere completamente inventata ed originale, pur mantenendo le intenzioni della realtà.

Nella tre giorni del Game Fair, tutti potranno provare a cimentarsi in diversi modi nella disciplina.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

www.grossetofiere.it/pdf/brochure-presentazione-game-fair.pdf

Game Fair

Approdato a Grosseto nel 2015 presso l’area della Fiera del Madonnino, il Game Fair Italia festeggia nel cuore della Maremma Toscana la sua ventiseiesima edizione italiana, per continuare ad affermare il proprio legame con il territorio italiano.
Il Game Fair è un evento nato in Inghilterra nel 1950 per iniziativa della “Country Landowners Association”, un’organizzazione di gentiluomini di campagna che intendeva in questo modo valorizzare la cultura rurale, riunendo periodicamente tutti gli amanti della caccia, dei cani, dei cavalli, della pesca e della vita in campagna.
Attualmente questa Manifestazione è presente in Inghilterra, Francia, Spagna, Stati Uniti e Italia. Nonostante nel nostro Paese la manifestazione sia arrivata per ultima, ha trovato terreno fertile assumendo una veste nuova, ricca di elementi propri della cultura e della tradizione rurale italiana.
Le prime edizioni italiane del Game Fair si tennero tra il 1991 e il 1997 presso la Tenuta Odescalchi sul lago di Bracciano. Successivamente, fino al 2002, la manifestazione venne organizzata, grazie all’interessamento della Regione Toscana, nella Tenuta Bellavista Insuese di Collesalvetti (LI). Due edizioni supplementari si sono svolte in Calabria ed una a S. Daniele del Friuli.
Fino al 2006 si è scelta, invece, la Tenuta Santa Barbara nel comune di Bracciano (Roma), a due passi dal lago omonimo.
Dal 2007 al 2014 la Manifestazione si è svolta a Tarquinia, in località Spinicci, ed è ora fra i maggiori eventi del suo genere in Toscana e in Italia.

 

 

Archiviato in: featuredLA CULTURALE MANIFESTAZIONI

RSSNumero commenti (2)

Lascia una risposta | Trackback URL

  1. Granocchiaio ha detto:

    BROCHURE pdf

    http://www.grossetofiere.it/pdf/brochure-presentazione-game-fair.pdf

    Game Fair

    Approdato a Grosseto nel 2015 presso l’area della Fiera del Madonnino, il Game Fair Italia festeggia nel cuore della Maremma Toscana la sua ventiseiesima edizione italiana, per continuare ad affermare il proprio legame con il territorio italiano.
    Il Game Fair è un evento nato in Inghilterra nel 1950 per iniziativa della “Country Landowners Association”, un’organizzazione di gentiluomini di campagna che intendeva in questo modo valorizzare la cultura rurale, riunendo periodicamente tutti gli amanti della caccia, dei cani, dei cavalli, della pesca e della vita in campagna.
    Attualmente questa Manifestazione è presente in Inghilterra, Francia, Spagna, Stati Uniti e Italia. Nonostante nel nostro Paese la manifestazione sia arrivata per ultima, ha trovato terreno fertile assumendo una veste nuova, ricca di elementi propri della cultura e della tradizione rurale italiana.
    Le prime edizioni italiane del Game Fair si tennero tra il 1991 e il 1997 presso la Tenuta Odescalchi sul lago di Bracciano. Successivamente, fino al 2002, la manifestazione venne organizzata, grazie all’interessamento della Regione Toscana, nella Tenuta Bellavista Insuese di Collesalvetti (LI). Due edizioni supplementari si sono svolte in Calabria ed una a S. Daniele del Friuli.
    Fino al 2006 si è scelta, invece, la Tenuta Santa Barbara nel comune di Bracciano (Roma), a due passi dal lago omonimo.
    Dal 2007 al 2014 la Manifestazione si è svolta a Tarquinia, in località Spinicci, ed è ora fra i maggiori eventi del suo genere in Toscana e in Italia.

  2. Granocchiaio ha detto:

    Game Fair è il più importante evento in Italia dedicato alla caccia, al tiro sportivo e alla vita all’aria aperta. Unico esempio di festa campestre in Italia, con i suoi 50 anni di storia Game Fair si ripropone nella cornice della Maremma Toscana: organizzato da GFI Srl, Società partecipata di Italian Exhibition Group e CNCN Comitato Nazionale Caccia e Natura, Game Fair 2017 afferma una nuova cultura delle attività outdoor.

Lascia una risposta

Devi essere iscritto per scrivere un commento.