Olio extravergine di oliva Delicate del Frantoio FRANCI su filetto di Passera di Mare con le sue uova

In occasione della mia ultima visita al frantoio dei Franci per rinnovare la scorta dei molteplici oli nelle diverse versioni, Giorgio mi ha raccomandato questo olio che non conoscevo. Me lo raccomandò in particolare per il pesce. Finalmente è arrivata l’occasione con una splendida Passera di Mare completa delle sue uova. Nient’altro che un po’ di sale e questo olio. Una volta assaggiato ci siamo guardati con la mia signora e le ho chiesto: ricordi di aver mai assaggiato un olio così delicato? Impegnata a sua volta a gustarlo mi ha fatto un deciso no con il capo. Poi ha aggiunto: delicato e molto buono! Eccezionale!

Come potrete notare dalla foto questa volta mi sono ricordato di un consiglio di Gualtiero Marchesi che in certe occasioni (per me anche troppe) consigliava di bere acqua. Qui aveva certamente ragione.

E la storia continua, Giorgio, Lucia, tutto il loro staff e gli occhi vigili e orgogliosi di babbo Fernando, continuano a deliziarci con queste splendide realizzazioni.    

Grazie a tutti voi e alla prossima!

 

Archiviato in: featuredIL MANGIARE ED IL BERE

RSSNumero commenti (1)

Lascia una risposta | Trackback URL

  1. Granocchiaio ha detto:

    In occasione della mia ultima visita al frantoio dei Franci per rinnovare la scorta dei molteplici oli nelle diverse versioni, Giorgio mi ha raccomandato questo olio che non conoscevo. Me lo raccomandò in particolare per il pesce. Finalmente è arrivata l’occasione con una splendida Passera di Mare completa delle sue uova. Nient’altro che un po’ di sale e questo olio. Una volta assaggiato ci siamo guardati con la mia signora e le ho chiesto: ricordi di aver mai assaggiato un olio così delicato? Impegnata a sua volta a gustarlo mi ha fatto un deciso no con il capo. Poi ha aggiunto: delicato e molto buono! Eccezionale!

    Come potrete notare dalla foto questa volta mi sono ricordato di un consiglio di Gualtiero Marchesi che in certe occasioni (per me anche troppe) consigliava di bere acqua. Qui aveva certamente ragione.

    E la storia continua, Giorgio, Lucia, tutto il loro staff e gli occhi vigili e orgogliosi di babbo Fernando, continuano a deliziarci con queste splendide realizzazioni.

    Grazie a tutti voi e alla prossima!

Lascia una risposta

Devi essere iscritto per scrivere un commento.