TATZEBAO dI MAGGIO

archiviato in LA NOTIZIA, TATZEBAO di in 30 Aprile 2009 Popolare • views: 993

foto concessa graziosamente da Maurilio Boni

TATZEBAO

spazio bianco a disposizione di  chiunque   voglia scrivere qualcosa su questo blog

Seguici e metti mi piace su::

Tags: , , ,

Riguardo l'Autore ()

COMMENTI (95)

Rintraccia l'indirizzo | Commenti RSS Feed

  1. Biadone ha detto:

    Caro Patrizio,
    Ci siamo già stretti la mano in quel “covo” e lo rifarò molto volentieri. A presto

  2. redazione ha detto:

    Anche io, quando ho un attimo di tempo, vorrei la mia sul “maggio” (tra l’altro ho avuto un lungo colloquio con uno dei maggerini di Moscona).
    Intanto vorrei dire che ci sono nuovi VIDEO.
    A che punto è l’allestimento del pullman per la trasferta dei maggerini a Varese Ligure?

  3. patrizio ha detto:

    questi tutti i video della festa del maggio al campo della fiera, visionabili su you tube, alcuni anche sul blog nella sezione video, altri ne verranno caricati entro lunedì. Buona visione:

    LA BANDA DEL TORCHIO – SNACCHERATA
    http://www.youtube.com/watch?v=HypxY0cVi4U

    LA SQUADRA DELL’OLMINI 2° Maggio
    http://www.youtube.com/watch?v=LvzEqqleUg8

    IL CORO DEGLI ETRUSCHI IL MAGGIO IN RICORDO DI SALVO SALVIATI
    http://www.youtube.com/watch?v=aSHvUzL-HxU

    OTTAVA DEL POETA STORAI
    http://www.youtube.com/watch?v=4jsuGEkVV9E

    PIMPINELLI E LA SUA VISIONE DELLA MAREMMA
    http://www.youtube.com/watch?v=cY0d1VH5BgI

    MAURO CHECHI E LA SUA CHITARRA
    http://www.youtube.com/watch?v=dsgGWc4etHc

    I BRIGANTI IN – ROSINA
    http://www.youtube.com/watch?v=O2PQqo-QVV4

    I BRIGANTI ‘BUSSA BUSSA ALLA PORTICELLA’
    http://www.youtube.com/watch?v=NI6TIPxGR7M

    http://www.youtube.com/watch?v=EI0QwzKtRj4

    I VAGABONDI DELLA MARSIGLIANA
    http://www.youtube.com/watch?v=TJD6HgO9Zow

    I TORELLI DI RIBOLLA
    http://www.youtube.com/watch?v=rpzqSgkvxVQ

    IL CORO DEGLI ETRUSCHI – IL MAGGIO 2009 DI MARCO VERGARI & C
    http://www.youtube.com/watch?v=LxQm3sUKlvQ

    GRUPPO IL CILINDRO DI CORTONA
    http://www.youtube.com/watch?v=MXb5hs_mnck

    I ROSOLACCI cantano ‘GLI SCARIOLANTI’
    http://www.youtube.com/watch?v=YzbD29m4SOA

    LA SQUADRA DELL’OLMINI CON IL POETA RUSTICI
    http://www.youtube.com/watch?v=D4vYddt4XTU

    SQUADRA DELL’UCCELLINA CON IL POETA
    http://www.youtube.com/watch?v=V1jD8H0Cea4

    SQUADRA DI BRACCAGNI OTTAVA DEL PEO E….. NON MI RICORDO COME SI CHIAMA E GLI CHIEDO SCUSA.
    http://www.youtube.com/watch?v=xmzvwrWWFdQ

    MAGGERINI DI BRACCAGNI CON IL POETA CELLINI CANTA IL MAGGIO 2009
    http://www.youtube.com/watch?v=kefgJEJF8ZI

  4. BREDA PRESIDENTE GROSSETOFIERE ha detto:

    riceviamo e volentieri pubblichiamo:

    Riccardo Breda è il nuovo presidente di Grossetofiere
    La nomina è avvenuta stamani. In carica anche il nuovo CDA

    Riccardo Breda, 39 anni, imprenditore grossetano del settore informatica, già vicepresidente della Cna di Grosseto e vicepresidente nazionale dei Giovani Imprenditori Cna, è stato eletto questa mattina (marte’ 12 maggio) Presidente di Grossetofiere Spa. Breda prende il posto di Saimo Biliotti che per sei anni (dal 2003 alla fine di aprile di quest’anno) ha guidato la società maremmana impegnata nel settore fieristico.
    Nel corso del Consiglio di questa mattina è stato inoltre formato il nuovo Cda di Grossetofiere che, oltre al vice-Presidente Mauro Ciani, vede come consiglieri Florio Terenzi, Andrea Masini, Giulio Ciabatti, Graziano Desantis, Mario Iacobucci, Mario Salvestroni, Leonardo Marras. Fanno parte del Collegio Sindacale: Luisa Morelli, Ardito Ferroni, Massimo Bambagini, Eligio Macelloni.

    Articolato e intenso il lavoro che attende il nuovo presidente di Grossetofiere alla guida di una società che ha subito una profonda trasformazione che l’ha portata oggi ad ottenere quelle qualità e strutture indispensabili per entrare a far parte dei competitors del panorama regionale dei centri espositivi.

    «E’ per me una grande emozione – ha dichiarato Riccardo Breda. Un incarico importante all’interno di una società giovane nel cui futuro vedo una fase di nuovo sviluppo a cui far seguire consolidamento e stabilizzazione. Per Grossetofiere si dovranno aprire nuovi orizzonti e scenari ambiziosi, sia per le fiere ormai consolidate che per quelle che, proprio per motivi logistici e organizzativi, fino ad oggi non hanno trovato giusta collocazione. Penso ad esempio – prosegue Breda – a nuovi appuntamenti che possano valorizzare il turismo e la nautica (quest’ultimo settore in particolare ha dimostrato nell’ultima Fiera del Madonnino di ottenere ampi consensi di pubblico ed espositori), o a nuovi appuntamenti legati alle peculiarità del territorio; ed in questo senso prezioso risulta il lavoro di ricerca già portato avanti dal precedente consiglio.
    Particolare attenzione credo debba essere rivolta anche ai workshop, appuntamenti diretti tra operatori commerciali e aziende produttrici, momenti in grado di produrre ritorni di mercato a breve, con investimenti ridotti sia per l’espositore che per l’Ente organizzatore.

    «Le sfide saranno molte e non facili, ma sono convinto che grazie al lavoro di team, ad una reale condivisione degli obiettivi e, come avvenuto per la realizzazione del nuovo Centro Fiere, facendo sistema, ovvero avviando nuove fasi di dialogo istituzionale, si potranno raggiungere obiettivi importanti non solo per Grossetofiere ma per tutto il territorio».

    Ufficio Stampa Grossetofiere Spa

  5. E’ MANCATA L’ACQUA A BRACCAGNI ha detto:

    È mancata l’acqua a Braccagni

    Ho ricevuto da una personalità che ci segue un e-mail di questo tenore:

    oggi pare sia mancata l’acqua a braccagni: queste sarebbero notizie di servizio importanti che non devo leggere su facebook,
    CASOMAI SUL VOSTRO BLOG!

    Mi sono permesso di rispondergli:

    1° l’acqua è mancata IERISERA
    2° la notizia che manca l’acqua non è una notizia da BLOG
    3° la notizia che manca l’acqua è una notizia da FACE BOOK
    4° la notizia che manca l’acqua a Braccagni NON E’ UNA NOTIZIA

  6. moderator ha detto:

    Invece informare la cittadinanza, soparttutto sull’entità del guasto credo sia cosa utile e di servizio.

  7. Roberto Spadi ha detto:

    Braccagni NON è il centro del mondo,l’acqua è mancata in tutta la provincia per un guasto sulla dorsale principale che è stato riparato alle 02.00 del 14 maggio.

  8. moderator ha detto:

    NON sarà il centro del mondo, ma noi di Braccagni ci occupiamo.

  9. moderator ha detto:

    CITTA’ DI GROSSETO
    Grosseto 13 maggio 2009
    Gentili cittadini,
    l’Amministrazione Comunale di Grosseto ha avviato la seconda fase del processo di
    partecipazione al Regolamento Urbanistico, lo strumento che consente di prendere decisioni
    importanti per lo sviluppo della città e delle circoscrizioni esterne. Torneremo nei quartieri
    per progettare insieme agli abitanti alcune soluzioni ai problemi segnalati nei Forum svolti nei
    mesi scorsi.
    È un processo nel quale i cittadini possono influire positivamente sui criteri della
    pianificazione del nostro Comune: i responsabili della redazione del piano saranno affiancati da
    esperti e facilitatori (Università di Firenze e ABCittà), con l’obiettivo di far emergere il
    vostro punto di vista per migliorare la qualità della vita delle persone che abitano la città o ne
    utilizzano i servizi.
    L’invito è esteso anche ai cittadini e ai rappresentanti delle associazioni presenti nel
    territorio comunale che non hanno partecipato alla fase precedente del processo
    partecipativo.
    I Laboratori di progettazione partecipata si svolgeranno:
    BRACCAGNI
    Lunedì 18/05 alle ore 20.30
    Sala Circoscrizione – Via Aurelia Sud 1
    MONTEPESCALI
    Mercoledì 20/05 alle ore 20.30
    Ex scuola elementare – Piazza della Chiesa
    Seguiranno i Laboratori nelle altre circoscrizioni.
    Vi aspettiamo.
    L’Assessore alla Partecipazione L’Assessore al Governo e Pianificazione del Territorio
    Simone Ferretti Moreno Canuti

  10. Roberto Spadi ha detto:

    Qualche giorno fa sono stato, come osservatore, al primo di questi “laboratori di progettazione partecipata” che si è tenuto alla circoscrizione Barbanella, dopo un primo momento di confusione perché, come al solito, i più erano venuti per protestare per il traffico, piuttosto che per la mancanza del vigile di quartiere, ecc… non avendo chiaro lo scopo della riunione, un gruppo di ragazzi, i cosiddetti “facilitatori” hanno incanalato la discussione sul giusto binario chiedendo ai partecipanti quali fossero i punti critici della circoscrizione e quali i rimedi, in termini di idee progettuali.
    Così, divisi in gruppi di discussione, sono emerse 3-4 idee progettuali niente male, come ad esempio una pista ciclabile da collegare a quella che va a Marina, un parco attrezzato sul modello di quello di via Giotto (con l’area già ben individuata) e quello, secondo me, più ganzo, il progetto di un’area destinata ad ORTI SOCIALI, con tutta un’organizzazione prevista per, ad esempio, far usufruire alcuni lotti anche alle scuole di Barbanella e non solo ai pensionati che resteranno i maggiori utilizzatori dei lotti.
    Mi chiedo e vi chiedo, cosa possiamo proporre noi di Braccagni lunedì a quei ragazzi così pazienti e preparati?
    • una piazza come si deve?;
    • il sottopasso ferroviario?;
    • un centro sociale attrezzato con una sala riunioni da 100 posti per farci anche le festicciole, proiezione di film, un posto anche per i ragazzi?;
    Venite a provare a dare un contributo di idee, potrebbe essere una possibilità da non buttare via.

  11. Tòto ha detto:

    io ci sarò, le proposte che fai vnno bene, aggiungici il problema sensi unici da risolvere, prospetterò soluzioni che riguardano la zona dove sto io, questo per non mettermi a disporre e proporre cose in casa di altri, che se vorranno dovranno venire a dir la loro.
    Ovviamente se solo sento aria di campagna elettorale e promesse vane, se sento aria di lezioncina ai soliti cittadini ignoranti, mi ci troveranno….. a proposito, trascriverò i contenuti della riunione, quindi occhio a chi dice fesserie, pubblico ed esperti nessuno escluso. Vediamo di essere costruttivi e ragionevoli

  12. LINEA VERDE A PIAN DEL BICHI ha detto:

    LINEA VERDE IN MAREMMA

    È sbarcata in Maremma la numerosa e variopinta troupe di LINEA VERDE, il popolare programma televisivo che da mezzo secolo racconta agli italiani il mondo dell’agricoltura.

    Per due intere giornate Massimiliano Ossini attuale conduttore della popolare trasmissione ha girato in lungo e in largo nella grande azienda vitivinicola Rocca di Montemassi a Pian del Bichi.
    In pratica è stata allestita una puntata speciale che servirà per chiudere l’attuale stagione televisiva e per riaprire la nuova il prossimo settembre.

    Dopo aver visitato e filmato l’intera grande azienda della famiglia del dottor Gianni Zonin, in particolare i grandi vigneti che sono stati impianti in quest’ultimo decennio, è stata poi allestita la classica tavola con i prodotti tipici della nostra terra. Per questa ricerca è stato chiamato dalla troupe Roberto Tonini fiduciario Slow Food per Grosseto. Sul coloratissimo tavolo allestito per il brindisi finale sono così finiti oltrechè i prodotti ortofrutticoli di stagione anche alcuni prodotti tipici e rappresentativi della Maremma.

    In particolare era presente il caseificio Il Fiorino con la sua intera produzione di formaggi, con l’ìeccezionale formaggio “a latte crudo” ed un pecorino di grandi dimensioni di oltre 15 kg, stagionato per circa 12 mesi chiamato appunto “il Gigantino”, Oltrechè conosciuto e premiato in vari concorsi, il caseificio è uno dei pochissimi esempi di produzione Maremmana presente nel prestigiosissimo supermercato dell’agroalimentare EATALY di Torino. Questa sta aprendo filiali in tutto il mondo e proprio nella recente apertura della filiale giapponese di Tokio i formaggi del Fiorino sono stati selezionati per rappresentare la produzione della Toscana.

    Roberto Tistarelli allevatore residente in una splendida azienda situata tra Santa Caterina di Roccalbegna e Saturnia. Oltrechè pecore e altri animali da cortile in azienda si alleva la Razza Maremmana (Presidio Slow Food) e la Cinta Senese. Entrambi allo stato brado e con oltre trecento ettari di incontaminato territorio a disposizione. È stato avviato un prosciutto di Cinta (martoriato da un torrido e cocente sole!!!!) mentre erano presenti altri salumi tutti lavorati direttamente in maniera artigianale in azienda. Sempre in azienda e in grotta naturale questi vengono poi conservati e stagionati.

    Sono stati poi presentati gli oli premiati con il massimo riconoscimento delle “TRE OLIVE” nella Guida agli Extravergini di Slow Food. Erano quindi presente gli oli I BANDI della Tenuta di Paganico, LA COSTA un’olivastra in purezza dell’Azienda Marinelli di Franco Mascelloni, L’OLIVASTRA SEGGIANESE e il VILLA MAGRA GRAND CRU del frantoio Franci.

    A riprova di una particolare attenzione verso il paese di Braccagni, nonostante l’azienda sia fisicamente più vicina a Ribolla, sono stati poi selezionati il pane a lievitazione naturale e altri formati tipici del nostro forno da “LUCIA” della famiglia di Torero, Lidia e appunto Lucia. Per questa occasione speciale il forno ha sfornato un “panone” di quasi un metro di lunghezza!

    La verdura corrente è stata invece fornita dalla DISPENSA di Simona Bellini. Con questo possiamo dire che anche Braccagni ha contribuito alla trasmissione.

    Vera chicca finale sono state presentate le fragole non trattate dell’azienda di ENRICO CORSI che si trova in località La Cura di Massa Marittima e primizia delle primizie le fantastiche e incredibilmente buone ciliegie di CESARE BORRI da Monte Antico.

    Nella pausa pranzo la fattoressa di casa Claudia Zacchini, che sarebbe come dire la versione al femminile del gradissimo nostro amico Melfo (suo babbo recentemente scomparso e in queste pagine ricordato) ci ha preparato una zuppa di pane con le verdure di stagione. Il profumo di questa si spargeva per diverse centinaia di metri………………
    Inutile dire se ha avuto successo o no.

    Ovviamente tutti i servizi sono stati generosamente innaffiati – come si dice – con i vini della casa!

    Infine foto di gruppo e grandi ringraziamenti a tutti da parte di Domenico Zonin figlio di Gianni e del Dr Zuppellato in rappresentanza della famiglia, del Dr Paolo Spirito per la RAI e della troupe tutta, con un Massimiliano Ossini particolarmente in forma e disponibile e una troupe romana giustamente caciarona ma assai efficiente. Il tutto sotto la sapiente regia del direttore dell’azienda Dottor Stefano FERRANTE che ha brindato con particolare soddisfazione perché da domani potrà riprendere a lavorare senza questi gentili ma un po’ invadenti ospiti!

    Corre voce che a metà giugno un’altra prestigiosissima iniziativa che si svolgerà in Maremma, nel nostro comune, sarà di nuovo ospite della prestigiosa azienda: auguri!

  13. REGOLAMENTO URBANISTICO ha detto:

    si attende con vivo interesse e curiosità report e commenti sull’ultima riunione che si è tenuta su questo interessantissimo argomento

    il blog offre questo spazio a chi vuol commentare o spiegare l’accaduto e le varie proposte discusse

  14. Nello ha detto:

    Domani sera dirrò la mia sul forum dell’urbanistica in quanto spero di andare anche a Montepescali stasera.
    Una cosa comunque la anticipo: con in prograsmma una partita decisiva ed interessante come Grosseto-Brescia non era il caso di rimandare?

  15. LINEA VERDE A PIAN DEL BICHI ha detto:

    un paio di post sopra troverete il report della visita di LINEA VERDE a Pian del Bichi

  16. Carlo Vellutini ha detto:

    E’ possibile avere un riassunto di quanto detto alla riunione lunedì sera? In effetti mettere in agenda un incontro di questo genere nella serata di Grosseto-Brescia non è stata una mossa azzeccata…per di più considerando che la data della gara era stata fissata quasi due mesi fa.

  17. Roberto Spadi ha detto:

    E una volta c’è la coppa dei campioni, poi c’è la serie B, poi c’è il torneo Passalacqua, poi tanto fanno sempre come gli pare, poi si sentano sempre i soliti discorsi, ma questi chi l’ha sciolti, insomma ‘unn’ho voglia, però domani si ricomincia a criticà, questo ‘un va bene, io avrei fatto così, io avrei detto questo, l’avevo detto io, ecc……………..

  18. Nello ha detto:

    Roberto, tu puoi dire quello che pensi, ma lunedì molti hanno scelto la partita al Forum:voglio essere cattivo anche gli Assessori?
    Comunque hai ragione dicono le stesse cose e la gente poi si scogliona e penso anche che la causa della scarsa partecipazione (una quindicina di persone sia a Braccagni, saranno giunte a 25 a mezza sera, che a Montepescali con un ritardo inizia di 40 minuti circa per aspettare) ed inoltre qualcuno per il motivo di cui sopra a Braccagni se n’è andato. Se pensi che dica cose non vere dovevi essere a Montepescali dove in modo pacato (Gianluca Franci) e/o in toni accesi (Mauro Fiorilli) hanno attaccato le istituzioni in generale ed un ex assessore in particolare perchè quello che proponevano era trito e ritrito da anni.
    La prima sorpresa è stata all’accoglienza. Cambiuo allenatore:non c’era la squadra di architettura dell’Università di Firenze, bensi soci della Coop. ABCittà di Milano.
    E’ vero che il volantino di presentazione suggeriva, in termini calcistici, come Girone d’andata l’incontro di due mesi fa circa (quello fatto solo a Braccagni) e Girone di ritorno i due dei giorni scorsi. Mi chiedo, anche se gli interessati hanno dato una spiegazione diversa e forse giusta, se, rimanendo sempre in tema calcistico, se il Presidente (= Sindaco? o Assessore?) non si sia contentato dell’allenatore e, come siamo esperti noi grossetani, lo abbia esonerato sostituendolo. Speriamo che il Presidente (Sindaco o ASssessore) sia all’altezza del Presidentissimo Camilli (non uso l’appellativo degli Ultras perchè nella nostra zona il “Comandante” era e sarà sempre l’Amm. Concialini) che raramente ha sbagliato mossa.
    Ritornando a “dicono sempre le stesse cose” gli argomenti portati per approfondire erano:
    – per Braccagni: arredo urbano, viabilità e polo industriale e logistico;
    – per Montepescali: arredo urbano, turismo sentieristica, viabilità e energie alternative;
    Roberto dimmi dove sono le novità? nel turismo sentieristica suggerita nel primo incotro dal Prof. Vellutini per il territorio in generale (addirittura trattava di intervenire anche sulla stazione FS) e non dai montepescali (che della decina di presenti al primo incontro di Braccagni ieri a Montepescali ce n’erano solo due) e le energie alternative (che ora sono diventate come il biologico: si mettono in tutte le salse) che non ricordo se tu intervenisti come propositivo o come dissuasore per le leggi degli Usi Civici. Ricordo bene che i montepescalini quella sera a Braccagni chiesero nuove abitazioni (Giorgio che ultimamente s’è defilato, ma so che legge il blog può confermare), ma l’argomento ieri sera non è stato portato e alla mia osservazione è stato risposto che interessava soltanto l’area pubblica (come del resto avevano detto anche a Braccagni) e l’edilizia privata era fuori argomento: ma l’urbanizzazione, sottoservizi strade marciapiedi non sono opèere pubbliche?
    Ed i pizzini, usati per suggerimenti e divenuti famosi per fatti di mafia, dove li mettiamo? Fra Braccagni e Montepescali ne avranno usati almeno una cinquantina. E’ stato detto che questo è un metodo altamente democratico, io dico che “Tante teste, tante idee” ma continuo “Tante idee poche conclusioni” e a questo in pratica è giunto anche l’Assessore Ferretti (presente a Montepescali) quando più volte sollecitato ha detto più o meno che “Tutto quello detto, verrà riportato ma non è certo che tutto o in parte verrà fatto, l’unica certezza che avremo è che l’Amministrazione si assumerà le proprie responsabilità sull’esito finale”.
    E’ inutile dire che tutti gli interventi hanno ribattuto su quello che si dice da anni (i più gettonati): a Braccagni nel mio gruppo(ne erano stati fattio due)centro di aggregazione, piazza, sensi unici e viabilità (questi ultimi due trattati con dovizia da Patrizio e Vellutini, che essendo ex prof. non ha trfovato difficoltà a ripetere l’argomento a distanza di due mesi); mura e recupero fabbricati, strada di sfondo e parcheggi a Montepescali.
    Per finire sempre in termini calcistici:
    Montepescali batte Braccagni 1-0. Infatti con le loro Associazioni hanno fatto una pre-riunione e stilato un documento che prima lo hanno presentato in modo dettagliato oralmente e poi lo hanno consegnato ai Consulenti e per conoscienza all’Assessore, come dire,rafforsando quanto detto da quest’Ultimo, “Verba volant, sacripta manet”. L’unico punto in cui dissento sul documento è che gli amici di Montepescali hanno già indicato il gruppo che dovrebbe gestire i “Lavotoi” recuperati: io avrei messo genericamente che la gestione doveva restare ai montepescalini.
    Pur criticando il Forum e certi loro metodi (pizzini, divisione in gruppi) devo dire che il secondo gruppo di Consulenti mi è sembrato migliore del primo, almeno non toglievano la parola anzi sollecitavano gli interveni: vuoi vedere che il Sindaco o Assessore ha imparato dal Presidentissimo.

    Mi dimenticavo: hanno riportato fra le energie alternative l’eolico a Monte Leoni, mi sbaglio o era un vecchio progetto dell’ASA di Livorno presentato negli annni 2003 o 2004? e poi hanno detto che non a Montepescali non è stato autorizzato il montaggio dei pannelli solari (per acqua o elettricità non ho chiesto).

  19. Patrizio ha detto:

    lunedì rientro alla base e forse trovo una mezz’ora per relazionare sul forum e dirvi la mia, per ora dico che condivido quello che ha detto Nello.
    Spero che quando dirò la mia, nessuno se la prenda, ma temo che dovrò dire cose molto spiacevoli sul metodo, su come siamo
    ‘come foglie sugli alberi d’autunno’
    soli e senza comunicazione con le istituzioni, o meglio, se mi metto nell’idea di ottenere un beneficio per me e gli amici, allora forse avrò una possibilità di essere ascoltato dalle istituzioni perchè così parlerò la loro stessa lingua, altrimenti niente da fare, parliamo ‘dialetti’ diversi.

  20. moderator ha detto:

    Da non perdere assolutamente: oggi sul Corriere di Maremma uno speciale quartieri tutto dedicato a Braccagni, dal titolo “Moderno e antico uniti a Braccagni”con:
    Le preoccupazioni dei residenti, La parola ai cittadini, “C’è troppo poco per noi giovani”, Paese immerso nelle tradizioni popolari, La febbre da calcio contagia i giovani.
    Numerosissime foto.

  21. Carlo Vellutini ha detto:

    L’eolico di Monte Leoni che per un periodo è apparso sulle mappe di google earth…in pratica caricandole apparivano delle grandi pale dietro Montepescali…
    Sul fatto della data del forum, per rispondere a Roberto, credo che se si vuol far partecipare la gente si debba anche valutare che ci può essere una partita di cartello…visto che a Braccagni ci sono tanti tifosi del Grosseto, anche abbonati!!! Altrimenti è inutile lamentarci che la gente non partecipa!!!

  22. Nello ha detto:

    Confermo che anni addietro una Società, penso l’ASA (penso voglia indicare Azienda Servizi Ambientali) di Livorno, propose un progetto eolico fra Montepescali e Sticciano (ecco perchè ho collegato a Monte Leoni) di diversi MW,, ci sta che Google l’abbia ripreso. Al di là delle opinioni personali (io sono favorevole) sull’eolico e il suo impatto ambientale, la mia osservazione è nata da un dubbio atroce: vuoi vedere che quella proposta (del resto era inserita fra altre) è stata messa provocatoriamente? Niente da dire eventualmente sull’ASA ha proposte eoliche in progetto (Torre del Sale Piombino) e in esecuzione con ENEL a Capraia

  23. lettore ha detto:

    Sul Corriere: “Braccagni non ha mai avuto con Montepescali diatribe di campanile”.
    Firmato: Paolo Pisani. Lui sì che conosce bene queste realtà.

  24. Nello ha detto:

    Sarebbe opportuno che Carlo suggerisse al suo collega di venire sul blog

  25. braccagnino ha detto:

    In ogni caso grazie al Corriere della Maremma per questo ampio inserto dedicato alla nostra Comunità dove, alla fine, ci si vive proprio bene.

  26. Carlo Vellutini ha detto:

    In effetti ho letto anche io quel passaggio di Paolo Pisani…ed ho un po’ sorriso..Anche perché Paolo solitamente è un attento osservatore di tutto ciò che accade a Grosseto ed in Provincia. Passando al resto devo dire che lo speciale credo sia venuto abbastanza bene. L’unica cosa che non ho capito è il passaggio dell’intervista alla presidente della circoscrizione Patrizia Balestri, quando parlando dei vari spazi per organizzare eventi si rammarica del fatto che gli impianti sportivi siano gestiti dall’Unione Sportiva e, dunque, non siano disponibili. Non so se è una cattiva interpretazione delle sue parole o se Patrizia intendesse affermare proprio ciò che c’è scritto…Mi auguro che sia la prima ipotesi, perché obiettivamente non mi risulta che l’Unione Sportiva abbia mai negato gli impianti a nessuno…Ho anche letto che Patrizia commentava la nascita del piccolo palasport sulla pista. Mi informerò, ma qui chiamo già in causa – se ci legge- Mario Iacobucci. Mi risulta che il palasport non verrà più realizzato. Se mi è giunta la voce giusta dovrebbe essere perchè il Comune ha dovuto impegnare queste risorse per terminare in tempo lo spazio Fiere del Madonnino. In più c’è un altro aspetto: l’Hockey Grosseto, di fatto, ha già chiuso i battenti (come riportato due giorni fa su Il Tirreno) ed il palasport sarebbe stato destinato a loro. Per ,mancanza di giocatori, infatti, non si è prsenatto in campo ed è stato sosspeso da ogni attività per i prossimi due anni. Anche su questo, dunque, spero che i nostri amministratori possano fare chiarezza. Ovviamente da privato cittadino rivolgo questi questiti sul blog, magari nei prossimi giorni mi informerò anche nella mia veste di giornalista…

  27. SPECIALE QUARTIERI ha detto:

    SPECIALE QUARTIERI

    Sei belle paginone per il nostro “Quartiere”: troppa grazia Sant’Antonio!
    Con tanto di foto e colori e, tutto sommato, una sbiadita ma realistica immagine di un paese che forse per ora tale non è.

    La “storia” di Paolo Pisani non mi è parsa la cosa peggiore, anzi. Tutti hanno notato l’osservazione secondo cui tra Braccagni e Montepescali non si sono mai avute diatribe di campanile. La reazione migliore è stata quella di farci un sorrisetto di commiserazione. Anch’io in un primo momento ce l’ho fatto, però ripensandoci non è mica che s’è sbagliato di tanto. Se si pensa bene io credo che sia abbastanza vero. In effetti l’ultima “diatriba” che c’è stata non è stata tra Braccagni e Montepescali, ma in maniera trasversale tra due “partiti” per la questione degli Usi Civici. C’era, e c’è, una non sparuta quota di Montepescali che è con Braccagni e c’è l’altro partito che raccoglie proseliti nel paese alto e un pò di transfughi nel piano. Ma non è il paese alto contro il basso. Dentro a questa discussione c’è di tutto e di più (e non tutto Usi Civici), ma non è qui il posto e il momento di riprendere il discorso.

    A me è piaciuto il taglio della storia forse un po’ sbrigativo, ma con spunti degni di essere approfonditi. Per esempio che ci’azzeccano i Tolomei, gli Armenti (?) i Camajori (?) come fattorie per Braccagni? Mi dichiaro ignorante in materia.

    Stendiamo un pietoso velo sul “mosaico urbanistico che oggi ci caratterizza”……….

    Io credevo di essere un “granocchiàio” D.O.C. perché nato partorito e svezzato agli Acquisti e con questo tento anche oggi di differenziarmi dai braccagnini, e qui mi si dice che invece tutti questi sono granocchiai! Vade retro………

    “La sicurezza è la nostra priorità” è forse un pelino esagerata, penso che le priorità siano altre. Senza però negare che il problema esiste e preoccupi.

    Per l’intervista a Patrizia Balestri, salve le osservazioni fatte da Carlo, io sono con lei. Nel senso che anch’io non ho capito un granché cosa riserva il futuro per il nostro paese da parte dell’amministrazione comunale. Sono pure d’accordo sul fatto che “c’è da lavorare”!

    Vero è che subito dopo veniamo tranquillizzati da un “Collegamenti ottimi, NON CI MANCA NIENTE”: “abbiamo a disposizione tutti i servizi necessari”. Si vive tanto bene a Braccagni e in fondo che ci vuole ad andare a Grosseto? ….la Rama offre un servizio adeguato alle nostre esigenze….(anche veloce, specie in Via Garibaldini)……le case costano un po’ meno che a Grosseto………anche se il problema più grande sono i parcheggi………. Anche perché nessuno vuol vedere che uso si fa dei garage costruiti nelle nuove abitazioni ……

    Nel grido d’insoddisfazione dei giovani “In inverno qui è un dormitorio” trovo invece un motivo di ottimismo: io ho sempre pensato che il paese fosse condannato ad esserlo per 12 mesi all’anno!

    Veniamo finalmente alle tradizioni popolari che poi vuol dire sostanzialmente ”il Maggio” e “Poesia estemporanea”. Negare che questo ci fa conoscere anche oltre i confini provinciali e regionali sarebbe un falso. E sorvoliamo pure se qualcosa nato in paese da una quarantina d’anni può considerarsi “tradizione popolare”. Senza stare li a sottilizzare troppo c’è, è un vanto, una possibilità di crescita futura specie se cultura sarà abbinata anche ad apertura a sbocchi moderni di divulgazione e partecipazione.

    Da ultimo il calcio. come ne poteva parlare un appassionato e specializzato come Carlo? Non contesto proprio niente di quello che dice. Noto però con una certa tristezza che lo sport privilegiato e osannato è anche a livello di base quello che va per la maggiore a livello professionistico.
    E gli altri sport? Per le ragazze? Noi che non abbiamo nemmeno la tradizione delle ragazze Pom Pom!
    Uno sport maschilista e dai dubbi valori specie per i giovani. So di averla detta grossa e allora vi invito a fare un giochino. Durante gli allenamenti sia della squadra maggiore che quella minore, andate al campo sportivo, trovate il modo di sedervi con le spalle al “rettangolo verde” e mettetevi ad ascoltare il sonoro della manifestazione. Vi assicuro che sarà una cosa istruttiva.
    L’esperimento sarebbe da ripetere anche durante una partita di calcio, specie di quelle infocate e gagliarde, ma forse questa è roba da universitari.

    Raccomandazione: il vero spettacolo godibile ed educativo non è ovviamente quello (sonoro) dei giocatori, ma “il colore” del pubblico a rifarsi dagli allenamenti (pulcini compresi) per salire alle vette supreme delle partite vere e proprie.

    Tutto questo detto un grazie sincero al Corriere di Maremma che ci ha dedicato tanta attenzione.

  28. SPECIALE QUARTIERI ha detto:

    QUI SOPRA L’ARTICOLO DA LEGGERE

  29. IL MINISTRO ADOLFO URSO ha detto:

    riceviamo e volentieri pubblichiamo

    Il ministro Adolfo Urso
    domani in visita al nuovo Centro Fiere
    Mercoledì pomeriggio alle ore 16

    Il nuovo Centro Fiere al Madonnino ospiterà domani pomeriggio (mercoledì 27 maggio) attorno alle ore 16, l’on. Adolfo Urso, vice ministro allo Sviluppo Economico con delega al Commercio estero.

    Il centro direzionale della nuova struttura di Grossetofiere accoglierà infatti una mini rassegna di prodotti tipici locali organizzata per l’occasione da GrossetoExport nell’ambito della sua attività di promozione.
    Il viceministro Urso, nell’occasione accompagnato da Federico Eichberg, candidato del Pdl al Parlamento europeo nella circoscrizione Centro e da esponenti politici locali, visiterà alcuni stand di prodotti agroalimentari e sarà in seguito accompagnato dal Presidente di Grossetofiere, Riccardo Breda, in un breve tour tra le strutture del nuovissimo centro espositivo inaugurato lo scorso mese.
    Per Grossetofiere si tratta di un’occasione importante per mettere in evidenza una struttura destinata a divenire fondamentale nell’ottica di sviluppo dell’economia del territorio.

    Ufficio Stampa Grossetofiere Spa

  30. redazione ha detto:

    Giornata piena per Adolfo Urso e Federico Eichberg: nel pomeriggio parteciperanno anche ad un convegno di Confagricoltura a Scarlino.

Lascia una risposta